Banner
Banner
15
Lug

on 15 Luglio 2010. Pubblicato in Numeri Luglio 2010 - Numero 174 del 15/07/2010

IL PROGETTO

Ecco il progetto di rilancio del comparto zootecnico sostenuto dall’associazione degli allevatori. Tutta la produzione sotto un unico marchio

Sicilia al latte

Fresco, ricco di oligominerali, ma soprattutto un concentrato di omega 3, nasce il Latte Siciliano. È il progetto di rilancio del comparto zootecnico sostenuto da Aras Sicilia (Associazione regionale allevatori della Sicilia) che vede unificare tutta la produzione sotto un unico marchio di qualità. A settembre in più di 400 mila punti vendita sarà possibile acquistarlo in brik con i bollini di certificazione di origine Italialleva e dell'Istituto zooprofilattico Sperimentale. Step di lancio che sarà anticipato da degustazioni in piazza itineranti nei capoluoghi e nelle cittadine dell'Isola. “Il nostro obiettivo è quello di posizionare il latte in tutta la Regione. Ad oggi non si producono più di 2.000 litri di latte al giorno, un paradosso se si pensa che abbiamo 5 milioni di abitanti. Oggi il consumo di latte fresco locale è del 3%. Chiederemo al consumatore di assaggiarlo e soprattutto di leggere l'etichetta, così da potere egli stesso vedere da dove proviene il loro bicchiere di latte, solo da mucche allevate in Sicilia e da pascoli verdi”, dice Alessandro Chiarelli commissario dell'Aras. Non solo buono ma anche sicuro, garantito da un protocollo di controlli mensili di correzione svolti dall'Aia su tutta la filiera.
Al Latte Siciliano sembra quindi essere affidato il destino dei 1500 allevatori che non troverebbero al momento altre strade di sbocco nel mercato regionale. “La nostra sarà una vera e propria guerra – annuncia Chiarelli -. Il nostro latte viene venduto a 33 centesimi al litro attualmente. Un prezzo insostenibile. Speriamo di portarlo con questa operazione ad almeno 40 centesimi”. Nel mercato o nel ristorante sotto casa, la distribuzione della bevanda, assicura l'Associazione, sarà capillare. “Il Latte Siciliano è unico per le sue qualità. E' vivo, pieno di oligominerali. Gli animali dieci mesi l'anno mangiando erba e producono un’enorme quantità di omega 3. Non solo calcio. Ma tutto questo non si sa. Per ignoranza ingrassiamo le vacche degli altri mentre le nostre vanno morendo”. Alimento sano anche anche per la valenza sociale. Consumarlo, come esorta a fare il commissario, significherebbe infatti anche una responsabilità nei confronti delle le famiglie degli allevatori strozzate dall'immobilismo commerciale del settore. Anche di quelle che macellano la carne. Assieme al posizionamento del latte si procederà con quello della carne, aggiugne Chiarelli: “Con la filiera del latte sarà immessa anche la filiera della carne nella distribuzione regionale. La carne che si compra viene per lo più dalla Spagna e dalla Francia. E sappiamo benissimo che lì si può estrogenare, mentre qua no, è vietata questa pratica”. Anche se la scommessa dell'Associazione rimane attualmente la Sicilia il progetto guarda ai mercati delle altre regioni. “Qui c'è ancora carenza strutturale e concettuale per, ma con questa operazione di posizionamento speriamo che rimanga eccedenza. Infatti abbiamo predisposto una misura con l'aiuto della Regione. La possibilità di avere l'impianto Uht, che ci permetterà di stoccare le eccedenze. Ma procederemo non appena saremo pronti, si spera tra un anno”.

Manuela Laiacona

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY