Banner
Banner
31
Ago

on 31 Agosto 2010. Pubblicato in Numeri Agosto 2010 - Numero 180 del 26/08/2010

L'ANALISI

E le sagre registrano il boom di presenze:  visitatori aumentati del 28 per cento secondo una stima dell’Adoc. “Merito della forza del made in Italy nel settore enogastronomico”

Ristoranti,
crisi di clienti

Boom ad agosto delle sagre paesane incentrate sulle specialità gastronomiche. Secondo un'indagine dell'Adoc, infatti, rispetto allo scorso anno è difatti cresciuto in media del 28% il numero dei visitatori, sia italiani che stranieri, grazie anche all'accessibilità economica del menu. «L'estate 2010 -dichiara Carlo Pileri, Presidente dell'Adoc - ha registrato un vero e proprio boom delle sagre di paese, i visitatori, sia italiani che turisti, sono aumentati in media del 28% grazie a due fattori chiave».

Secondo Pileri, uno dei fattori di crescita delle sagre e dei partecipanti è dovuto alla «possibilità di degustare specialità gastronomiche locali Made in Italy e la convenienza dei prezzi, dato che un menu completo costa in media 10 euro a persona». Dall'indagine dell'Associazione, inoltre, emerge che solo ad agosto si sono svolte circa 600 sagre, tra le Regioni che segnano il maggiore incremento di visite troviamo il Lazio (+36% di presenze), la Toscana (+34%), il Piemonte (+33%) e la Puglia (+31%). Anche pub e pizzerie vivono un ottimo momento, i locali spesso sono pieni e la spesa a persona difficilmente arriva a superare i 15 euro. Calo drastico, al contrario, per la ristorazione classica.

Nei luoghi di villeggiatura la clientela ad agosto, aggiunge l'Associazione per la Difesa e Orientamento Consumatori, è diminuita del 25%, nelle città d'arte del 12%. Ma, nonostante i vistosi cali, i prezzi sul menu registrano un aumento medio dell'8% su base annua. Basti pensare che per il solo pranzo di ferragosto un menu di carne è costato il 6% in più del 2009, uno di pesce il 4% in più. La gente vuole divertirsi e mangiare bene ma non ha soldi per stare dietro ai rincari dei ristoranti. «In calo - sottolinea Pileri - anche la clientela dei fast-food, con un ribasso delle presenze intorno al 5%, tanto che molti locali stanno chiudendo, mentre crescono della stessa percentuale i clienti degli autogrill, sia autostradali che quelli situati nelle strade statali».

C.d.G.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY