Banner
Banner
14
Ott

on 14 Ottobre 2010. Pubblicato in Numeri Ottobre 2010 - Numero 187 del 14/10/2010

LA TRASFERTA

Undici tra i migliori artisti dei fornelli italiani volano negli Usa per partecipare a Identità New York. Tra questi c’è anche il siciliano Cuttaia

Grandi chef,
Grande Mela

Dieci cuochi ed un pasticciere in trasferta a New York. L’obiettivo? Far assaporare le eccellenze italiane. Questa è “Identità New York”,  una nuova tappa dell’evoluzione di un format di successo, “Identità Golose” (www.identitagolose.it), che ha visto la luce nel 2005 in Italia per poi essere esportato a Londra e a Shangai. Tra gli chef un siciliano, Pino Cuttaia, che dal 2000 gestisce un ristorante, La Madia, a Licata, nell’Agrigentino. Una passione la sua che è poi diventata un lavoro. “Ho vissuto a Torino, - racconta - e dopo gli studi ho cominciato a lavorare in fabbrica.  Nel fine settimana cucinavo, per distrarmi. Poi la distrazione si è trasformata in lavoro”.
Ed i risultati sono eccellenti, tanto da ricevere due stelle dalla guida Michelin. Al nord ho imparato la precisione nel lavoro - continua Cuttatia -. Al sud ho ritrovato il calore, la passione, gli ingredienti e le ricette della mia infanzia. Sino al 14 ottobre così anche Cuttaia salirà sul palcoscenico di “Eataly”, il paradiso della gola che Oscar Farinetti ha inaugurato nella Grande Mela a fine agosto.  Assieme a lui, Ugo Alciati, Luca Montersino e Davide Scabin che arrivano dal Piemonte, Emanuele Scarello dal Friuli Venezia Giulia, Massimo Bottura dall’Emilia Romagna, Moreno Cedroni dalle Marche, Cristina Bowerman da Roma, Gennaro Esposito da Napoli, Niko Romito  dall’Abruzzo e Pietro Zito dalla Puglia. Dalle Alpi insomma al Mediterraneo per abbracciare tutti i sapori italiani. Disegnare un quadro dell’alta cucina contemporanea italiana, questa è la mission degli undici ambasciatori di gusto. Paste ripiene e pastasciutte fumanti, risotti al dente, zuppe di cipolla e zafferanno così come la Pasta e fagioli tra tradizione e innovazione. Ma anche crudo di carne e crudi di mare ed affumicature fuori dal comune. Ma non solo. Identità New York sarà scandita da showcooking nella Scuola di Cucina di Lidia Bastianich e da una cena-spettacolo di undici portate che vedrà tutti gli chef lavorare contemporaneamente nel ristorante Manzo curato da Mario Batali.

Sandra Pizzurro
 

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY