Banner
Banner
28
Set

on 28 Settembre 2010. Pubblicato in Numeri Ottobre 2010 - Numero 189 del 28/10/2010

LA GUIDA

Gli attesi riconoscimenti del Gambero Rosso per il 2011. Meno premi nell'Isola rispetto allo scorso anno. Ci sono anche le new entry

Sicilia e Calabria,
ecco i Tre bicchieri

Sicilia in tono minore ma con l'Etna che resta sempre il terroir dell'eccellenza rispetto al resto della Sicilia. E non manca qualche new entry. Mentre in Calabria solo conferme. Ecco le prime indiscrezioni sui tre bicchieri, ovvero il massimo punteggio attribuito dalla guida del Gambero rosso, nelle due regioni dell'estremo sud italiano. La squadra coordinata da Daniele Cernilli e Marco Sabellico avrebbe attribuito in Sicilia 15 "tre bicchieri" (erano stati 18 lo scorso anno, il record storico), premiando soprattutto il versante orientale e, come sempre, la maggior parte, i tre quarti, sono rossi. In Sicilia entrano per la prima volta nell'olimpo dei tre bicchieri due aziende, la Pellegrino di Marsala e, new entry assoluta, la 3D-Destro Vini di Randazzo. I premi saranno consegnati a Roma nel corso di una cerimonia il prossimo 17 ottobre.

Ecco l'elenco

Sicilia
Doc Faro Palari '08, Palari
Doc Etna Rosso '07, Cottanera
Doc Etna Archineri '08, Pietradolce
Doc Etna Sciarakè '08, 3 D-Destro Vini
Doc Etna '08 Vigna Santo Spirito, Tenuta delle Terre Nere
Saia '08, Feudo Maccari
Nero Maccarj '07, Gulfi
Cabernet Sauvignon '08, Tasca d'Almerita
Sagana '08, Cusumano
Cometa '09, Planeta
Cartagho Mandrarossa '08, Settesoli
Harmonium '08, Firriato
Tancredi '07, Donnafugata
Marsala Vergine '81, Pellegrino
Nero d'Avola Versace '08, Feudi del Pisciotto

Calabria
Cirò Rosso Duca Sanfelice Riserva '07, Librandi
Moscato Passito '09, Luigi Viola


Share

Commenti  

 
0 #1 Roberto Giuliani 2010-09-28 15:30 Il problema principale è che non osano spostarsi da certi nomi, ormai fissi e immutabili. Questo è un grosso limite per quella che dovrebbe essere la guida principale ai vini italiani. Citazione
 
 
0 #2 sarmentum 2010-09-29 22:42 che noia…!!!!! Citazione
 
 
0 #3 Giovanni 2010-09-30 09:43 Gulfi ahahahah
Destro vini hahahhhaaaaa
Pellegrino 81 iiiiiihhhiiIiii
Citazione
 
 
0 #4 Claudia 2010-09-30 10:44 Ops… disastro.. hanno dimenticato Benanti! :) Citazione
 
 
0 #5 giuseppe adorni 2010-10-01 21:53 e basta!!!! con firriato tasca planeta e cusumano donnafugata etc… Citazione
 
 
0 #6 baldo 2010-10-04 13:46 Ww cambiano gli adddendi il risultato non cambia.
Una vera vergogna speculativaaaa
Citazione
 
 
0 #7 mimmo 2010-10-23 12:05 salve quanto costa entrare in guida per sole dei padri spadafora duca enrico duca di salaparuta donna franca florio? Citazione
 
 
0 #8 roberto gatti 2010-10-31 10:37 Il mio intervento è di carattere generale e vale un po per tutte le guide.
Dopo 2/3 anni che le compri e le consulti, o leggi gli elenchi in internet, ti stanchi perchè ogni anno sembra il copia-incolla dell'anno precedente, per cui perdono di interesse e di appeal. Una veloce lettura dei " migliori " e poi via, a tal punto che quest'anno non ho pubblicato nemmeno un solo elenco sui siti con i quali collaboro e nemmeno sul mio.
Ha ragione Roberto Giuliani : non si spostano da certi nomi fissi ed immutabili.
Credo invece che, tra i compiti principali di una guida, dovrebbe esserci quello di indicare le news entry migliori del mondo vitivinicolo, dare spazio ai nuovi, ai piccoli sconosciuti ecc., solo cosi' Le Guide ritroveranno quell'interesse che avevano nei primi anni '90.
Mi ha sconcertato una intervista rilasciata da un curatore di una guida ( non è il gambero ) , il quale dichiarava che le degustazioni alla " Cieca " sono inutili…proprio cosi'.
Cosa sono utili invece le degustazioni a bottiglia scoperta ? Cosi' non ci lasciamo influenzare dal nome blasonato, dal prezzo, dalle amicizie, dalle ospitate gratuite nei resort piu' lussuosi ecc. ecc.
Non non mi piace questo modo di ragionare, credo ci sia ancora molta strada da fare e molte cose da modificare, ma se poi le vendono ugualmente ( quante ?? ) forse avranno pure ragione loro, ma a me non piacciono ugualmente con questi presupposti.
Ho come l'impressione che servano piu' ai produttori premiati per dire ai loro colleghi : hai visto che sono in guida ? Mentre ai consumatori non ne può fregare di meno, i problemi sono ben altri !
Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY