Banner
Banner
14
Mar

I Cusumano scelgono il nome della loro azienda sull'Etna: Alta Mora

on 14 Marzo 2014. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - L'azienda

C'è il nome dell'azienda dei Cusumano sull'Etna.

Si chiamerà Alta Mora. E con questo nome, già registrato, si identificheranno le bottiglie prodotte sul territorio del vulcano da Alberto e Diego Cusumano che circa un anno fa hanno acquistato i primi ettari vitati tra Castiglione di Sicilia e Randazzo. Oggi complessivamente gli ettari da cui produrre il vino sono 15. E tra pochi giorni al Vinitaly si potrà assaggiare il loro primo vino: un bianco Doc, Carricante in purezza, annata 2013, quindicimila bottiglie in tutto, prezzo da definire, che in etichetta avrà ben visibile il nome Alta Mora. A spiegare la scelta Diego Cusumano: "Tutto parte da Guardiola, una delle contrade dove abbiamo acquistato i vigneti. L'altitudine, i colori, la bellezza. Tutte cose che ci hanno indotto a scegliere Alta Mora. Che non rappresenta una linea di vini ma la voglia di dare una forte identità a quello che faremo sull'Etna tanto da dargli un nome ben preciso. Poi nelle etichette ci sarà anche il logo Cusumano ma non sarà prevalente. Solo per dare un minimo di continuità a tutto". 

Oltre a Guardiola e Verzella dove sono iniziati i lavori per la cantina i Cusumano hanno acquisito vigneti anche a Pietramarina e tre ettari, recentemente, anche in contrada Porcaria. Proprio su Verzella Diego Cusumano è entusiasta perché "per la nuova cantina abbiamo ottenuto la concessione edilizia in 33 giorni smentendo chi parla di eccessiva burocratizzazione. Sull'Etna siamo stati accolti benissimo da tutti e siamo rimasti piacevolmente sorpresi dalla velocità con cui i vari organismi hanno concesso le autorizzazioni. Un plauso all'ufficio per le imprese del Comune di Castiglione di Sicilia". Parlando ancora di vini, entro fine anno uscirà il rosso e nel 2015 il primo cru ottenuto proprio dal vigneto più antico di Guardiola. E poi il discorso torna al nome Alta Mora, l'etimologia delle parole scelte, quel mora per esempio che "significa anche coltivare il tempo. Sull'Etna e producendo vino mai espressione puó essere più appropriata...".

C.d.G.
 

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette
Banner
Banner
Banner

Facebook Fan Box

Banner
Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni
Alessandra Flavetta

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Stefania Giuffrè

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Giovanni Paternò
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it