Banner
Banner
15
Feb

La terra e l'olio le scommesse di cinque fratelli: "Così proviamo a realizzare i nostri sogni"

on 15 Febbraio 2019. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - L'azienda


(La famiglia Dragotto al completo)

E' una storia di passione, di amore per la propria terra, di voglia di provare nuove esperienze lavorative, ma che siano a contatto con la Natura.

In sintesi nasce così la Dragotto Farm, a Castelvetrano in provincia di Trapani. Dentro ci sono cinque fratelli, con cinque lauree diverse. Insieme danno vita a questo progetto, di ritorno alla Terra, ai valori semplici. Ma con una voglia di fare qualità. L’azienda agricola nasce nel 2016, in un appezzamento di terreno di circa 5 ettari. Siamo in piena valle del Belìce, un territorio martoriato dal terremoto del 1968. Qui, però, la Sicilia sa esprimere grandi produzioni di olio. E  nella Dragotto Farm le terre sono particolarmente vocate alla produzione degli ulivi. "La passione per l'olio c'è sempre stata in famiglia - racconta Luca Dragotto - fin da bambini siamo stati abituati a consumare oli artigianali e considerarli un elemento essenziale per la nostra alimentazione. La passione per il cibo e la curiosità di ogni singolo elemento che compone un piatto ben riuscito, ha fatto il resto. Ma la decisione di investire in agricoltura, uno sforzo grande se consideriamo che io e i miei fratelli non abbiamo ereditato nulla e siamo partiti da zero, nasce dalla passione per la terra e da ciò che offre: uno stile di vita che inevitabilmente ti condiziona e ti conduce al bello, ci piace l’idea di fare e lasciare qualcosa di buono per il futuro"


(Marco Dragotto)

La nuova azienda è costituita da Luca, una laurea in legge e un lavoro da funzionario all'università di Palermo, ma nella Dragotto Farm sveste i panni del burocrate e si occupa del coordinamento di tutti i processi aziendali dalla terra, al frantoio, alla bottiglia. Le attività di Luca sono accompagnate da quelle di sua moglie Chiara Bonanno, storica dell'arte e dottore di ricerca, insieme a Luca Tedesco, grafico e parte integrante dell’azienda, che si occupano del marketing, del packaging, del sito web e dei social. L’azienda vive del lavoro di tutti i fratelli Dragotto: Marco, capo dell'Azienda agricola e laurea in economia, si occupa della commercializzazione del prodotto e della presentazione ai buyer; Antonio, una laurea in economia ed esporto in fondi strutturali, si occupa di far quadrare i conti; Andrea, manager del food si occupa della parte legata al mondo della ristorazione; Miriam, la più giovane della famiglia e laureanda in scienze agrarie, insieme all' agronomo aziendale, si occupa di prevenzione e del benessere del piante. 

Fare olio non è una cosa semplice. Lo sanno benissimo da queste parti. E per questa Dragotto ha scelto di affidarsi ad un lavoro accurato di ricerca e innovazione, riuscendo ad ottenere un prodotto di qualità, nel rispetto delle risorse naturali. La prima produzione, nel 2017 è stata quella "dell'anno zero", per verificare le potenzialità. Lo scorso anno, nonostante l'anno produttivo negativo un po' in tutta Italia, si è riusciti a produrre un olio molto interessante, sia per profumi che per sapori. Qui, dalla raccolta a mano alla molitura a freddo, ogni fase della lavorazione dell’olio è seguita con cura maniacale e si attiene ai disciplinari Dop "Valle del Belice" e Igp "Sicilia" e dell’agricoltura biologica. Si coltiva soprattutto Nocellara del Belice (unico prodotto in Europa ad avere due Dop per la stessa varietà: "Valle del Belice" per l’olio e "Nocellara del Belice" per l’oliva da mensa), da cui si ottiene un olio di altissima qualità, dalle eccellenti caratteristiche organolettiche. Interessante e curioso il nome scelto per la nuova linea di oli: Viridior, che in latino significa "più verde". Profumi fruttati e note erbacee in bocca. Si percepiscono anche sentori di pomodoro e carciofo. Della linea Viridior, presentata in una serata a Palermo, fanno parte il Grand Cru, Nocellara in purezza e prodotto in pochissime bottiglie e il Blend, ottenuto dalla sapiente miscelazione di diverse varietà.

G.V.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY