Banner
Banner
02
Giu

Che vino a Long Island

on 02 Giugno 2011. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - Vini e territori

L’esempio di Wolffer Estate, una tenuta di 22 ettari che produce circa ventiduemila casse da dodici bottiglie ciascuna. Tratto dal blog di Mauro Remondino http://myslowburninglife.blogspot.com/

Il vino che si fa a Long Island è di ottima stoffa. Le aziende sono addirittura 74. Veri giardini sistemati in un contesto curatissimo.

E' il caso di Wolffer Estate, una tenuta di 22 ettari che produce circa ventiduemila casse da dodici bottiglie ciascuna. Ho incontrato il winemaker, Roman Roth, 45 anni in questa azienda dal 1992. Una passeggiata davvero incoraggiante per chi pensa che in questo lembo di terra il vino sia tabù. Vigne ordinate come soldatini di piombo, una cantina altrettanto organizzata e una sequenza di vini piacevoli, eleganti, dotati di buona freschezza, acidità per niente invadente. Merito del microclima che c'è qui, merito della brezza che soffia costante dall'Oceano Atlantico e anche di una selezione in vigna attenta e meticolosa. Si producono anche bollicine, un ottimo Blanc de Blancs e un Rosé "Noblesse oblige" 2007 che mi è davvero piaciuto, con un 80 per cento di Pinot nero e il restante Chardonnay, note minerali, frutti rossi di bosco, iodato, elegante. "I nostri vini riescono ad avere freschezza e buona acidità grazie alla regolarità del clima, le stagioni fredde succedono a quelle calde senza colpi di testa. Questo consente un lavoro preciso in vigna", mi ha detto Roman.
Vero anche per  il Rosato e "Perle", Chardonnay in purezza, consistente, bella trama di tannini, note di fiori bianchi e vaniglia determinate, queste ultime, da un passaggio in barrique nuove francesi di rovere. Interessante il taglio bordolese scelto per "Lombardo", un blend di Merlot  (75 per cento), Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc. Questo che sino alla fine degli anni Ottanta era un campo di patate è oggi un vanto per Long Island, oltre al vino, la proprietà con Christian Wolffer in testa, ci alleva cavalli. Lombardo, dato al blend è infatti anche il nome di un cavallo della scuderia.  Per finire "Diosa", Ice Wine di bella potenza, colore giallo carico, note di susina selvatica, albicocca e realizzato unendo Chardonnay, Trebbiano e Gewurztraminer. Il prezzo delle bottiglie degustate oscilla dai 22 ai 35 dollari. Buona parte della produzione è spedita in Europa sui mercati di Germania, Danimarca, Svezia, Inghilterra e Italia.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY