Banner
Banner
02
Mar

Bulgheroni, il petroliere che ama il vino: e in Toscana ha già speso 125 milioni di euro

on 02 Marzo 2018. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - Il personaggio


(Alejandro Bulgheroni - ph corriere.it)

Una storia di passione certo, ma anche di soldi, petrolio e vino che si mescolano per farne quasi un film. Stiamo parlando di Alejandro Bulgheroni, miliardario argentino raccontato da Luciano Ferraro per il Corriere della Sera. 

La sua è una storia di investimenti che oggi, molti "comuni mortali" si sognano di poter fare. Lui dice che con il petrolio non si divertiva più. Per questo si è "buttato" su vino, cantine, olio e frantoi. In Toscana, mica in una regione italiana qualunque. 74 anni, un patrimonio stimato di 3,5 miliardi di euro, Forbes lo ha inserito nell'elenco dei 60 uomini più ricchi del mondo. Ha speso 125 milioni di euro. Possiede 330 ettari di filati tra Montalcino, Bolgheri e il Chianti Classico. Le sue etichette si sono moltiplicate: da 4 a 27. Le aziende: Dievole nel Chianti Classico, Poggio Landi e Podere Brizio a Montalcino, Tenuta Le Colonne e Tenuta Meraviglia a Bolgheri. Ottocentomila bottiglie e un fatturato di 5 milioni. Alla guida della divisione italiana della Alejandro Bulgheroni Family Vineyar c’è un suo compagno di classe, Enrique Almagro. Ama l'Italia, soprattutto la Toscana, La prima azienda acquistata è Dievole, a Castelnuovo Berardenga, una tenuta del 1090. Possiede tenute anche in Argentina, Uruguay (Bodega Garzòn), Australia, nella californiana Napa Valley e a Bordeaux. L'ultimo acquisto a Bolgheri, nei terreni in cui c’erano gli Antinori. Sono state riconvertite le vigne. Biologico al cento per cento, niente utilizzo di barrique. Si usano solo vasche di cemento e botti grandi. Bulgheroni compra vigneti ma anche pezzi di storia. Poggio Landi, ad esempio, apparteneva a Stefano Cinelli Colombini della Fattoria dei Barbi, antica famiglia di Montalcino. Accanto alle cantine apre camere più o meno lussuose per gli enoturisti. Sono già pronte a Podere Brizio e a Dievole.

C.d.G.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Maria Casiere
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY