Banner
Banner
21
Mar

Jean-Claude Berrouet è il miglior enologo secondo i Master of Wine

on 21 Marzo 2018. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - Il personaggio

Jean-Claude Berrouet è il miglior enologo secondo i Master of Wine. La consegna del premio alla fiera ProWein di Düsseldorf.

Il premio, ormai alla settima edizione, viene dato al miglior "winemaker" e deciso dai MW. E quest'anno svolta a sorpresa verso un nome famosissimo in tutto il mondo vinicolo internazionale, ma che certo non è un nome "emrgente". Infatti Berrouet è già in pensione ufficialmente dal 2007. Nato letteralmente nel mondo del vino, a Château Samion, l’azienda di famiglia di Lalande-de-Pomerol, è cresciuto amando il nettare di Bacco. Tanto che spesso racconta di aver sempre ricevuto una piccola goccia di vino nella sua zuppa dal nonno, che senza dubbio desiderava assicurarsi che il giovane Jean-Claude sarebbe cresciuto amando il vino.

La svolta per la sua carriera e per la sua vita arriva nel 1964, quando inizia a lavorare per Établissements Jean-Pierre Moueix, diventando presto direttore enologico di Trotanoy, a Pomerol, Dominus, in California, e soprattutto Château Pétrus, dove resterà per 44 anni. Come detto è in pensione da 11 anni, ma non ha mai smesso di fare vino, sia nelle sue aziende, Vieux Château St-André e Château Samion, che come consulente di cantine di ogni parte del mondo, dalla Cina ad Israele, dall’Argentina alla Spagna al Portogallo, insieme al figlio Jean-François, mentre l’altro figlio, Olivier, ha preso il suo posto a Château Pétrus. Tra i motivi della sua premiazione, non solo una carriera straordinaria, ma anche la capacità di ispirare e fare da mentore a tanti Masters of Wine e winemaker che hanno lavorato al suo fianco prima di costruirsi una propria carriera. Berrouet non era fisicamente presente alla fiera Prowein, ma ha fatto recapitare un messaggio: "Essere riconosciuti dai Master of Wine è un tributo meraviglioso. Sono molto soddisfatto della mia filosofia di produrre vini classici e tradizionali che hanno avuto un ruolo importante nella storia delle regioni vinicole. Senza i miei vini non sono nulla, ed è per questo che sono così grato che anche loro vengano riconosciuti".

Jean-Claude ora si unisce a Peter Sisseck (2011), Peter Gago (2012), Paul Draper (2013), Anne-Claude Leflaive (2014), Egon Muller (2015), Alvaro Palacios (2016) e Eben Sadie (2017) come vincitori del Winemaker Award dei Winemaker.

C.d.G.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Maria Casiere
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY