Banner
Banner
25
Feb

La lava dei vulcani Etna e Fuji nei piatti di Guarneri al Don Camillo: una cena "Jun"

on 25 Febbraio 2018. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - Assaggi e Personaggi

Ai piatti dello chef sono stati abbinati i vini di Terra delle Ginestre


(Giovanni Guarneri, Shigeaki e Junko Nishikawa)

Un vulcano, come l’Etna o il Fujiyama, al centro del piatto, con tanto di lava che sgorga pizzicando maliziosamente il naso. Una coppia di giapponesi appassionati produttori di vino, Junko Nishikawa e il marito Shigeaki, che nel 2013 hanno acquistato un vigneto di un ettaro a Passopisciaro e nel 2014 hanno iniziato la produzione di Nerello mascalese. Uno chef siciliano che in Giappone ha vissuto e cucinato. 

Questo il connubio di mondi e culture diverse che si sono incontrati nella cena “Dal Giappone alla Sicilia. Dal Fuji all’Etna” al Ristorante Don Camillo di Siracusa insieme ai vini di “Terra delle Ginestre”, promossa da Enostore Distribuzione di Marcello Fulgieri e dalla sua collaboratrice Angela Mondello. La sicilianità e il calore dell’Etna confluiscono nel Nerello Mascalese “Terra delle Ginestre” prodotto da Junko e Shigeaki. L’Etna Rosso Doc “Jun” vendemmia 2014, presentato in anteprima anche per la vendemmia 2015, si abbina perfettamente con la cucina gourmet di Don Camillo. Lo chef Giovanni Guarneri ha reso omaggio al Fujiyama, 30 anni dopo la sua esperienza in Giappone,

con un vulcano di riso al nero di seppia, fiocchi di ricotta come neve e lava piccante. La purezza di “Jun”, che in giapponese significa appunto “pura”, si sposa anche con la croccantezza del baccalà e l’affumicatura dello sgrombro.

“Il Giappone è stato per me un’illuminazione - racconta Guarneri - Ho imparato dai giapponesi l’uso dei coltelli e l’applicazione in cucina, anche per un migliore utilizzo delle materie prime. Già allora ho portato con me il rigore che hanno in cucina e che solo ora e in parte è arrivato in Italia”. Un’illuminazione che si traduce in uno sfizioso cubismo di tre pesci differenti, ma preparati allo stesso modo e adagiati su un emulsione di sapori del territorio.

Infine l’ultimo omaggio all’Etna: un gelato di pistacchi di Bronte.

Carlotta Zanti

 

 

 

 
Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Maria Casiere
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY