Banner
Banner
12
Set

Il fascino del barocco e le bontà del cibo da strada: buona la prima di "Ibla Street Food"

on 12 Settembre 2017. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - La manifestazione

di Giada Giaquinta

Un’osteria a cielo aperto è ciò in cui si sono trasformati strade e vicoli del quartiere barocco di Ragusa Ibla, in occasione della prima edizione di "Ibla Street Food". 

Protagonisti i cibi più noti della tradizione gastronomica della Sicilia orientale e non solo, che rappresentano il cosiddetto “cibo di strada”. Arancine, “scacce”, “cuoppi” & co., la cui semplicità degli ingredienti genuini, fortemente legati al territorio, li rende universalmente unici e irresistibili agli occhi, o meglio “al palato” di turisti e “degustatori” locali. I visitatori, muniti di una mappa con un percorso gastronomico compreso nell’area che va da piazza della Repubblica fino ai Giardini Iblei, ha avuto la possibilità di degustare in 15 posti, 15 assaggi diversi.


Quindici, come i ristoratori di Ragusa Ibla che hanno aderito all´iniziativa proponendo prelibatezze concepite appositamente affinché venissero fruite come street “slow-finger-food”. Uno dei caratteri più autentici e più aggreganti della nostra Sicilia. E in effetti le previsioni degli organizzatori del festival promosso dal Centro Commerciale Naturale Antica Ibla e patrocinato dal Comune di Ragusa, non sono state errate. Ragusa Ibla si è “animata” di presenze e sono stati mille i biglietti venduti per un evento a numero chiuso, scelta organizzativa comunicata sin dall’inizio come rende noto Daniele La Rosa, di Ccn “Antica Ibla”, al fine di assicurare un’accurata qualità e sostenibilità dell’evento.


“Abbiamo deciso in anticipo di puntare a un traguardo contenuto per assicurare un’accurata qualità e sostenibilità dell’evento - dice La Rosa - Avere avuto il sold out sia sabato che domenica ha ripagato i nostri sforzi”. Il presidente di Cnn Ragusa sottolinea come la difficoltà maggiore sia stata quella di far entrare nell’ottica di rete i ristoratori, abituati a lavorare, egregiamente, ciascuno per sé.


Gli organizzatori, secondo i quali l’evento di quest’anno può considerarsi un banco di prova per dimostrare le immense potenzialità di un territorio, auspicano che questo possa essere solo l’inizio e che il brand “Ibla” possa essere esportato per iniziative al di fuori del nostro territorio”.
 

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette
Banner
Banner
Banner

Facebook Fan Box

Banner
Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni
Alessandra Flavetta

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Stefania Giuffrè

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Giovanni Paternò
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it