Banner
06
Mar

La cucina del pesce dimenticato a La Buca di Cesenatico

on 06 Marzo 2014. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - L'iniziativa


Andrea e Stefano Bartolini

 Sulla banchina del porto canale leonardesco di Cesenatico è nata una stella, quella Michelin del nuovo protagonista della nostra rubrica dedicata allo chef del mese, Gregorio Grippo.

Dalla sua costiera amalfitana, dopo un’importante esperienza sulle Dolomiti, approda a Cesenatico dove l’incontro nel 1979 con Marcello Bartolini segna la svolta nella sua carriera. “Dalla fine degli anni ’70 – racconta Grippo – ho iniziato a collaborare con la famiglia Bartolini, nonno Marcello prima, grande uomo e pescatore che mi ha trasmesso la sua cultura straordinaria sul pescato, e di seguito con suo figlio Stefano ed il nipote Andrea. La forza di questo territorio – continua – è il pescato, che proviene da un mare con caratteristiche particolari per conformazione, profondità e salinità e che è ricco di specie anche poco conosciute, da pescare come una volta e non con le moderne barche a motore, e che se valorizzate contribuiscono alla creazione di piatti eccezionali”.

Pesce freschissimo, cotture veloci e mano leggera nei condimenti si ritrovano negli spaghetti con lepoveracce (le vongole dell’Adriatico), risotto con garusoli (lumache di mare) e spinaci o rigatoni al quinto quarto di mare, solo alcuni esempi del recupero delle ricette della memoria marinara romagnola,  tradizionali nella sostanza ma innovative in quanto a tecniche e struttura del piatto. Il ristorante, ideato da Andrea Bartolini, architetto e titolare insieme a papà Stefano dell’omonima azienda, ospita appena trenta coperti, con la cucina a vista e la grande pescheria di marmo da cui il cliente può scegliere il pescato di giornata e il tipo di cottura, per lo più consigliata alla plancia, veloce e che preservi aromi e profumi del pesce. Resina e acciaio sono gli altri materiali utilizzati all’interno che contribuiscono a creare un locale sobrio e dai toni neutri. Stagionalità, rapporto diretto con i fornitori e continua ricerca fanno de La Buca un luogo ricercato da molti buongustai, tanto che l’agenda delle prenotazioni è sempre overbooking . La formula che contraddistingue i locali Bartolini sulla costiera adriatica, infatti, sa combinare piacere del cibo con una elegante informalità del servizio e una costante ricerca della qualità, a La Buca come nell’elegante “Terrazza Bartolini”, la versione estiva del ristorante a Milano Marittima, e nelle proposte essenziali ma gourmet delle “Osterie del Gran Fritto”. “La nostra politica – spiega Andrea – è quella di mantenere un ambiente conviviale, un locale sì stellato ma alla portata di tutti. Per questo motivo abbiamo eliminato la voce “coperto” dalla nostra carta e, anche se in controtendenza, abbassato di circa il 10% il costo medio di un pasto. Aspiriamo a che la qualità delle nostre offerte sia fruibile dal maggior numero di persone in un’atmosfera piacevole e rilassata”. Da segnalare, infine, il pane preparato solo con lievito madre e farine non trattate da una ricetta d’infanzia dello chef Grippo e, a riprova dell’attenzione per la freschezza della materia prima, la presenza giornaliera di numerosi piatti fuori carta disponibili secondo il mercato.

Daniela Corso

 
Ristorante La Buca
Corso Garibaldi, 45
Cesenatico (FC)
Info: 0547/1860764; Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Orari: pranzo e cena
Giorno chiusura: lunedì
Ferie: due settimane dal 7 gennaio
Carte di credito: tutte tranne Diners

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette
Banner
Banner
Banner

Facebook Fan Box

Banner
Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni
Alessandra Flavetta

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Stefania Giuffrè

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Giovanni Paternò
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it