Banner
Banner
31
Ott

La Provola dei Nebrodi presenta il consorzio: “Ora puntiamo tutto sulla Dop”

on 31 Ottobre 2016. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - L'iniziativa

Chiedere la Dop per la Provola dei Nebrodi.

Con questo obiettivo si è tenuto a Floresta, in provincia di Messina, il convegno che prima ha presentato il neo "Consorzio del formaggio- Provola dei Nebrodi", ma anche la "Pro Nebrodi Ats", l'associazione di comuni a supporto di produttori determinati a far riconoscere nel mondo la qualità dei loro formaggi.
Al convegno, moderato dal nostro direttore Fabrizio Carrera, erano presenti tra gli altri, l'assessore all'agricoltura per la regione siciliana Antonello Cracolici,, il Sottosegretario al Ministero dell’Agricoltura Giuseppe Castiglione e  Giovanni La Via, europarlamentare e presidente Commissione per l'ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare.

La volontà di tutti dell’ottenimento della Dop per la provola dei Nebrodi è molto concreta. Sono dieci i comuni che quest’anno hanno sottoscritto la nascita dell’associazione temporanea di scopo per la tutela del formaggio: Floresta (comune capofila), Randazzo, Maniace, Roccella Valdemone, San Teodoro, Castell'Umberto, Sinagra, Tortorici, Castel di Lucio, Basicò.

Trenta produttori, con il supporto e la guida del  responsabile scientifico e tecnico Giuseppe Licitra,  docente di Zootecnica speciale presso il dipartimento Agricoltura, Alimentazione e Ambiente dell'Università di Catania, hanno deciso di intraprendere il percorso la cui prima tappa è l'attuazione del disciplinare di produzione. La provola dei Nebrodi avrà tre gradi di stagionatura: fresca (fino ad un massimo di 30 giorni); semi-stagionata (con una maturazione tra i 60 ed i 120 giorni); stagionata a pasta dura (viene sottoposta ad una maturazione che va oltre i 120 giorni. A volte anche per oltre un anno). Oltre alla intera forma, è prevista la commercializzazione anche per il porzionato ed il grattugiato. La provola, inoltre, potrebbe fregiarsi in etichetta del titolo dei "Prodotti della Montagna" poichè il latte proviene da stalle che si trovano a 600 metri di altezza.

E’ chiaro che in questa operazione l’Ats ha un ruolo chiave fondamentale, visto che potrà accedere ai finanziamenti previsti dal Piano di Sviluppo Rurale 2014/2020, l'unica strada percorribile per avviare un processo che abbia ripercussioni positive in termini economici sul territorio.Ma non solo, perché obiettivo sarà anche la rivalutazione del territorio: i sindaci infatti dovranno occuparsi dello sviluppo e del rinnovamento dei villaggi rurali e della riqualificazione del patrimonio naturale, creando infrastrutture su piccola scala.
Ciò al servizio di tutte quelle piccole realtà che hanno voglia di emergere, di portare fuori dal  territorio il valore di ogni singolo elemento che si sintetizza nell'odore e nel sapore del formaggio: il latte delle vacche, l'erba di montagna, gli arnesi di legno utilizzati per la trasformazione, la tradizione e la conoscenza tramandate.

Federica Genovese

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner
Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni
Alessandra Flavetta

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Stefania Giuffrè

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Giovanni Paternò
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it