Banner
Banner
16
Mag

Grani antichi siciliani, la filiera chiede norme chiare per tutelare produttori e consumatori

on 16 maggio 2018. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - L'iniziativa


(ph Vincenzo Ganci)

di Federica Genovese, Caltanissetta

A Caltanissetta, presso l’agriturismo Torrettelle, si è tenuta l’attesa tavola rotonda dal titolo "“Dal seme all’etichetta, aspetti normativi della filiera dei grani antichi siciliani".

Il notevole incremento di superfici coltivate e delle relative produzioni, in un settore spesso trascurato anche dal legislatore, sta sottoponendo i lavoratori di questo comparto ad un permanente stato di incertezza che spesso condiziona anche le scelte commerciali. Per cercare di dipanare alcune di queste ambiguità, Simenza ha convocato i vertici degli enti preposti alla prevenzione e repressione, Dipartimento Icqrf - Ufficio Territoriale Icqrf Sicilia, Servizio Fitosanitario della Regione Siciliana, Crea - Centro di ricerca Difesa e certificazione, ed il Capitano dei Carabinieri Vincenzo Castronovo, Comandante del  Centro Anticrimine Natura Carabinieri di Agrigento, Caltanissetta e Ragusa. Altri protagonisti della tavola rotonda sono stati diversi ricercatori e docenti degli Atenei di Catania e Palermo, del Crea e della Stazione Consorziale Sperimentale di Granicoltura per la Sicilia che si occupano da anni di questi temi.

Dietro la coordinazione del direttore tecnico dell’associazione Paolo Caruso e di Giovanni Dara Guccione, ricercatore del Crea e portavoce del comitato tecnico scientifico di Simenza, la tavola rotonda ha avuto inizio con i saluti di indirizzo di Nino Ciaccio, vice presidente di Simenza, che ha sostituito il presidente Li Rosi colpito recentemente da un grave lutto familiare. Nino Ciaccio, agricoltore ed allevatore, ha posto l’accento sulla necessità di osservare scrupolosamente le norme vigenti per garantire produttori e consumatori, troppo spesso minacciati da operatori che, in assenza di chiarezza e controlli presenti del settore, approfittano di tali maglie larghe trasformando un’opportunità di sviluppo per la Sicilia in un pericoloso boomerang.

I rappresentanti istituzionali hanno analizzato, ognuno per la parte di competenza, i distinti passaggi dell’articolata filiera; dal seme al prodotto finito, sono parecchi i passaggi che necessitano di approfondimenti e soluzioni. Il presidente Giuseppe Li Rosi, ed i sopracitati coordinatori dell’evento, già dialogano sul prossimo incontro di approfondimento vista la grandissima affluenza, che ha dato conferma all’urgenza di una puntuale disciplina in merito.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Maria Casiere
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY