Banner
Banner
07
Nov

Palermo, il consorzio Carni di Sicilia presenta il marchio di qualità certificata

on 07 November 2018. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - L'iniziativa

Rassicurare ed orientare correttamente il pubblico rispetto alle scelte alimentari da effettuare, in particolare sul consumo di carne bovina, sgombrando il campo da allarmismi e disinformazione. 

Muove da questa premessa l’evento organizzato dal Consorzio “Carni di Sicilia” che si terrà a Palermo venerdì 9 novembre alle ore 18 presso la Sala Lanza dell’Orto Botanico. L’appuntamento è inserito all’interno del programma della IV Fiera della Biodiversità Certificata. Il Consorzio Carni di Sicilia si presenta così per la prima volta al pubblico, ma ha alle spalle una lunga storia. Nato il 10 gennaio 2007 ad oggi raccoglie 200 allevatori associati e può contare su una rete commerciale già ben sviluppata che, fra macellerie tradizionali e grande distribuzione organizzata, conta più di 30 punti vendita esclusivisti in tutta la Sicilia. “C’è da tempo una campagna mediatica di aggressione verso il consumo delle carni rosse che rischia non solo di cambiare in peggio le abitudini alimentari degli italiani ma anche di mettere al collasso un settore fondamentale per l’economia siciliana, la zootecnia", afferma Marco Mocciaro, presidente del Consorzio Carni di Sicilia.

“A tal proposito – continua Mocciaro - un dato allarmante arriva dai giovani, fascia di età della popolazione particolarmente attenta alla qualità, alla salute, alle caratteristiche con cui viene prodotto il cibo. Essi sono tra quelli che mangiano sempre meno carne. Da una recente ricerca risulta che il 25% non mangia carne rossa ed il 67% la ritiene dannosa per la salute. Al contrario, come ampiamente dimostrato, un consumo adeguato di carne fa bene al nostro organismo”. Il marchio “Carni di Sicilia” è sinonimo di qualità, trasparenza e sicurezza garantisce un valore aggiunto agli allevatori ed a tutta la filiera produttiva, controllata e regolamentata dal disciplinare di etichettatura IT107ET approvato dal Ministero delle Politiche Agricole ed Alimentari. Il Consorzio svolge l’attività su tutto il territorio regionale, vigilando e controllando sulla corretta applicazione del disciplinare di produzione. Tale attività viene supervisionata anche da un Ente Terzo di Certificazione autorizzato dal Ministero. Inoltre il Consorzio Carni di Sicilia aderisce ad Italia Zootecnica e al Consorzio Sigillo Italiano.

“Obiettivo primario del Consorzio Sigillo Italiano – afferma il direttore Giuliano Marchesin - è la diffusione del Sistema di Qualità Nazionale Zootecnia (SQNZ), avviato con il DM 4 marzo 2011. Lavoriamo per uniformare le certificazioni di qualità regionali a dei parametri condivisi a livello nazionale, in modo tale da consentire ai consumatori la possibilità di riconoscere un sistema di valori orientato alla qualità e rispondente pienamente ai bisogni etici, salutistici e di gusto dei consumatori. I valori che il progetto esplicita sono infatti: produzione di qualità, benessere animale derivante da metodi di allevamento appropriati, sicurezza alimentare dovuta al controllo dell’uso del farmaco veterinario, attenzione all’ambiente, chiarezza nella lettura dell’etichetta presente sulle confezioni di carne”.

All’evento dal titolo “Carni di Sicilia, promozione e valorizzazione della carne bovina di qualità” prenderanno parte l’assessore regionale alle attività produttive Girolamo Turano, il direttore del Consorzio Sigillo Italia Giuliano Marchesin, il presidente del Consorzio Carni di Sicilia Marco Mocciaro, il presidente dell’Unione dei Comuni delle Madonie Pietro Macaluso, il presidente di Corfilcarni Vincenzo Chiofalo e l’amministratore unico di Sosvima Alessandro Ficile. Modera il direttore di Cronache di Gusto Fabrizio Carrera. Dopo il talk show spazio al laboratorio di degustazione di carni bovine certificate organizzato dal Consorzio a cura di Salvo Targia , vice presidente Federazione Macellai e dal maestro Macellaio Gianni Giardina. Parteciperanno Francesca Cerami, direttore Idimed; Attilio Vinci, giornalista. Servizio di catering a cura dell’Istituto Alberghiero Paritario "Giovanni Gentile" (Ipseoa).

C.d.G.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Maria Casiere
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY