Banner
Banner
11
Giu

Vitantonio Lombardo: "Cuore, testa e pancia nei miei piatti. Il sogno? La seconda stella"

on 11 Giugno 2019. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - L'iniziativa

LO CHEF DEL MESE - Siamo a Matera, ospiti dello chef stellato che ha deciso di vivere questa nuova esperienza nella città dei Sassi da oltre un anno. E lo chef racconta i suoi lati intimi, il suo concetto di cucina e i progetti futuri


(Vitantonio Lombardo)

di Annalucia Galeone, Matera

“Bisogna avere immaginazione, essere temerari, tentare anche l'impossibile e non permettere a nessuno di porvi dei limiti solo perché siete quello che siete. L'alta cucina non è una cosa per i pavidi” afferma Gusteau nel film di animazione Ratatouille. 

Vitantonio Lombardo pavido non lo è di certo. Un anno fa, esattamente il 28 maggio, ha aperto il suo ristorante a Matera dopo aver lasciato la Locanda di Severino a Caggiano (lo avevamo svelato in anteprima in questo articolo). In soli dodici mesi tante cose sono accadute. Ha realizzato il desiderio di tornare a casa, ha ottenuto la sua seconda prima stella Michelin, (ha tatuato sul braccio la data), ha festeggiato i suoi primi quarant'anni e la città dei Sassi è diventata ufficialmente la capitale europea della Cultura. “Il lavoro in cucina ti da e ti toglie tanto - afferma Vitantonio Lombardo -. E' cool e seduce attraverso gli schermi televisivi. In realtà devi destreggiarti tra tegami e fornelli, controllare che tutto fili liscio, gestire la tensione e la brigata, essere all'altezza delle aspettative dei commensali. In cuor mio soffro perché la passione per il mestiere toglie tempo e abbracci agli affetti più cari, ma sogno anche la seconda stella e di entrare nella fifty best”.


(Gli interni del ristorante - ph Marco Varoli)

Chi va dallo stellato decide di farsi guidare, affidarsi alle cura e alle attenzioni dello chef. Le combinazioni fai da te alla carta potrebbero rivelarsi poco soddisfacenti, equilibrate e armoniche. Solo in un percorso ben definito alcuni piatti trovano la propria migliore espressione, al di fuori potrebbero non regalare emozioni e creare addirittura insoddisfazione perché sono un unico boccone. Per evitare errori e garantire ai propri ospiti l'esperienza Vitantonio ha eliminato la carta già da qualche mese. L'intuizione si è rivelata vincente, ha fatto da apripista e altre importanti strutture stanno seguendo il suo esempio. L'idea sta riscuotendo successo e approvazione. In Europa era già stata adottata e consolidata solo in Spagna. Ogni percorso ha la sua etica, la scelta si intende per tutti i commensali del tavolo. Le opzioni sono 5, 7, 9 o 12 portate al costo di 80, 95, 110 o 130 euro. Frammenti e Battiti sono i due nuovi menù degustazione, hanno preso il posto di Matera e Materia. Frammenti, è la raccolta dei classici, come frammenti di una storia da costruire sotto forma di piatti con il sogno che possano diventare una tradizione. Battiti evoca la terra lucana una volta sommersa dal mare ed ora ricoperta dalla Murgia, ci sono battiti che danno vita a nuove creazioni. E' il menù laboratorio, in continua evoluzione. Alcune delle proposte possono anche cambiare ogni giorno e diventare Frammenti. “Il territorio è il protagonista, non è egocentrico, incontra il mondo, si apre al confronto senza confondersi. La mia è una cucina di cuore, testa e pancia - sostiene Vitantonio Lombardo - Uso cuore e testa per preparare, la pancia per emozionarmi. La creatività è stimolata dalle eccellenze a km 0 e dal mio essere fusion inserendo il meglio offerto dal mondo”

Le orecchiette con estratto di cime di rapa, emulsione di ricci di mare e burrata accompagnate con il pane all'aglio nero sono richiestissime. Apparentemente è un piatto banale invece è molto apprezzato per la sapidità e l'acidità. Originale l'astice e il galletto. Nell'associazione ad attirare è l'astice, l'obiettivo è valorizzare il galletto ruspante disossato e cotto. La sua salsa allunga la masticazione e accentua la piacevolezza della pelle croccante. Non si può andare via senza piangere dopo aver provato il "Last kiss" (ultimo bacio). Il dolce evoca ricordi.


(Last kiss)

Durante la lunga gavetta in giro per il mondo alla partenza Vitantonio ha sempre pianto. Rammentando questi episodi e ispirandosi ai biscotti giapponesi ha riprodotto le labbra di una donna realizzate con wasabi, mousse al cioccolato fondente francese e nocciole locali, tostate, pralinate e ricoperte con gel di melograno. Il dessert è servito senza posate obbligando il cliente a baciare il piatto per mangiarlo. Alle orecchie vengono sistemate delle cuffie che riproducono la canzone "L'ultimo bacio" di Carmen Consoli. Per circa tre minuti e trenta l'ospite vive una realtà molto personale e introspettiva, gli occhi lucidi sono assicurati. Al fianco di Vitantonio c'è Donato Addesso, maitre sommelier, è più di un braccio destro è un fratello. La carta dei vini ha 400 etichette provenienti dal mondo, l'offerta al calice ha 20 referenze. 

Vitantonio Lombardo Ristorante
via Madonna delle Virtù 13/14 - Matera
www.vlristorante.it
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
t. +39 0835 335475
Chiuso: martedì tutto il giorno e mercoledì a pranzo
Ferie: variabili
Carte di credito: tutte
Parcheggio: no

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY