Banner
Banner
23
Lug

Se la cucina fa anche del bene: "pienone" per la serata di beneficenza a Villa Neri

on 23 Luglio 2019. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - L'iniziativa


(Vincenzo Candiano ed Elia Russo)

di Stefania Petrotta, Linguaglossa (Ct)

Ottomila euro è stata la cifra raccolta in occasione della cena di beneficenza che si è tenuta a Villa Neri a Linguaglossa, in provincia di Catania.

"Siamo molto soddisfatti del risultato – dichiara il patron di Villa Neri, Salvo Neri - Quando abbiamo saputo della malattia di Liliana, nostra giovane compaesana, abbiamo pensato che il successo di un’azienda non si valuta solo dai traguardi economici raggiunti, ma soprattutto dalla possibilità e dalla volontà di condividere la propria fortuna con i meno privilegiati. Ecco dunque che abbiamo pensato a questa cena a 4 mani con il nostro Elia Russo, chef resident de Le dodici fontane, ristorante di Villa Neri, e lo chef Vincenzo Candiano del ristorante 2 stelle Michelin Locanda Don Serafino di Ragusa Ibla. Se è vero dunque che per tale risultato si debba ringraziare innanzitutto la nostra clientela, sempre attenta a questi temi, a tutto il personale di Villa Neri che ha donato la propria diaria per la causa e la mia famiglia che mi supporta sempre in queste occasioni, è per me fondamentale estendere i ringraziamenti alla Locanda Don Serafino che ha abbracciato con immediato entusiasmo il progetto ma anche tutti gli sponsor che, non appena sono venuti a conoscenza della causa, hanno voluto assolutamente partecipare con il loro contributo".


(Salvo Neri)

E infatti i vini in degustazione sono stati quelli donati da Gambino Vini, Cantina Vivera, Cantine Patria e l’azienda vitivinicola di Emmi Veruccia insieme all’Associazione Produttori Etna Nord, così come a fine serata si sono potuti assaggiare i pasticcini della Pasticceria L’Alhambra di Linguaglossa mentre il cocktail dell’aperitivo era a base di Volcano Gin. Insieme a loro, l’azienda agricola Papa Maria, Parrini pesce e Ortofrutta Sangari. Ottimo il menù, in cui i piatti di Candiano e quelli di Russo si sono alternati in ritmo e combinazione perfetti.


(Patata siracusana - Elisa Russo)

Due gli antipasti: la patata siracusana di Russo con ripieno di stracciatella e gambero rosso di Mazara con salsa aioli e cimette di tenerumi


(Finto tonno alla stimpirata - Candiano)

e il finto tonno alla stimpirata dello chef Candiano.


(Risotto - Russo)

Due sono stati anche i primi. Il padrone di casa ha preparato un risotto all’estratto di peperone rosso arrostito, gel di limone femminello e clorofilla di basilico


(Corallini risottati - Candiano)

mentre lo chef ospite ha proposto dei corallini di Russello risottati con tenerumi e pistacchio, pomodori confit e battuto di gamberi al limone. L’unico secondo, invece, il trancio di ombrina mediterranea cotta in foglia di limone su vellutata di mais ed emulsione di aglio nero accompagnato da fagiolino mascalese in umido è stato preparato da Elia Russo.


(Valle dell'Irminio - Candiano)

Si ritorna a Vincenzo Candiano col dessert “Valle dell’Irminio”: cremoso di miele ibleo con timo, crumble di mandorle, salsa di latte alla vaniglia e gelato alla carruba.


(Pinuccio La Rosa)

“Abbiamo aderito con gioia al progetto – ha dichiarato a fine cena Pinuccio La Rosa, proprietario della Locanda Don Serafino – perché sono tematiche che abbiamo a cuore. Anche noi e crediamo fortemente che sia importante fare rete tra imprenditori del territorio anche in queste occasioni. Ma vedere l’entusiasmo degli altri commensali, l’atmosfera di gioia nell’arco dell’intera serata e gli occhi felici di Padre Orazio Barbarino, arciprete di Linguaglossa, che provvederà a portare alla famiglia di Liliana il ricavato della serata, sono stati un toccasana anche per noi. Mi sento di dire che stasera siamo noi che ci sentiamo più ricchi”.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY