Banner
Banner
11
Giu

Lo stellato Vitantonio Lombardo presenta il nuovo menu: "Oso senza limiti"

on 11 Giugno 2018. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - La degustazione


(Vitantonio Lombardo)

di Annalucia Galeone, Matera

A pochi giorni dall'apertura, Vitantonio Lombardo lancia il nuovo menù. Si chiama VL, il nome è composto con le sue iniziali. E' il terzo percorso ideato subito dopo Materia e Matera (ne parlavamo in questo articolo)

“Il sogno di ogni cuoco è quello di creare un piatto che possa diventare di tradizione. Una portata si può definire storica quando ha almeno 3 anni, è riproposta nella stessa stagione e il cliente torna apposta per assaggiarla. VL è una raccolta dei miei primi successi realizzati nel corso della precedente esperienza a Locanda Severino - racconta Vitantonio Lombardo”. La selezione riunisce: Mi è caduto l'uovo nell'orto; Pizza in black dedicata a Davide Scabin; Riso di semola con fragola candonga, blu di pecora e gocce di aglianico; Fusillone in salsa di agnello alla 'frisf tak' con menta e peperoncino; Guancia di manzo al cucchiaio in salsa d'amaro lucano, zucca, cruschi e pistacchi di Stigliano e per dolce il Monte Crusko.  VL e Matera sono proposte più semplici e dall'approccio più immediato, consigliate a chi per la prima volta fa visita al nuovo locale. La tradizione già perfetta di suo diventa il punto di partenza per forgiare un piatto d'autore. 

In Materia il protagonista è il territorio combinato non al "km zero" ma al "km buono". E' il menù della ricerca continua, le preparazioni sono più spinte e in continua evoluzione.  Per apprezzarlo è necessario essere predisposti a provare qualcosa di nuovo senza farsi condizionare dai sapori già conosciuti. La bellezza del piatto sta nella congiunzione degli ingredienti e saper dare a chi siede alla tavola una nuova sensazione. Sorprendono per i contrasti il Riso di Sibari con cozze cacio e camomilla e il Maialino da latte in doppia cottura con melanzane, fichi e ficotto.


(Uno scorcio di Matera)

“Nella mia cucina voglio osare ed esprimere il mio io senza limiti - afferma Vitantonio Lombardo - La città dei Sassi sta cambiando, è in atto una migrazione al contrario di giovani talenti, è più facile trovare l'aiuto in cucina che in sala. La maggior parte dei camerieri sono studenti o lavoratori in cerca dell'extra. Il servizio inteso come arte alla tavola è una cosa difficilissima e deve essere fatto da un professionista. Mi ritengo fortunato, ho trovato dei validi collaboratori, i primi consensi sono il risultato del lavoro della squadra, è importante rendere ogni risorsa parte del progetto”.

I NOSTRI ASSAGGI

Mi è caduto l'uovo nel piatto



Uovo cotto a bassa temperatura con maionese di peperoni e terra di pane al cacao. Le verdure sono cotte separatamente e con modalità differenti: fritta, al burro, cruda, sott'aceto ecc...

Fave, cicoria, cipolla nera e mela verde



La purea di fave e la cicoria saltata in casseruola sono combinate alla cipolla bruciata per dare un tocco di amaro, alla croccantezza della fava cruda e all'acidità  della granita di mela verde. 

Cappuccino materano



Cavatelli di grano arso in zuppa di crapriata (insieme di legumi cotti separatamente in acqua), spuma di baccalà e polvere di caffè.

Maialino da latte in doppia cottura



Base alla crema di melanzana bruciata, una striscia di ficotto, ovvero una riduzione di fichi. La prima cottura del maialino è fatta a bassa temperatura, nella seconda è scottato per creare una crosticina.

Omaggio a Giovanni Passanante



Un piatto sconsigliato ai deboli di cuore. Cuoco e anarchico lucano nato a Savoia di Lucania, paese di origine di Vitantonio Lombardo. Fu l'autore di un fallito attentato a re Umberto I. Dopo la morte il cervello e il cranio di Passannante furono immersi in una soluzione di cloruro e zinco per essere studiati alla Scuola di Superiore di Polizia associata al carcere giudiziario di Regina Coeli. Cervello di agnello, nocciole e albicocche fermentate servite in un teschio di ceramica e accompagnato da una ampolla contenente aglianico e barbera.

Monte Crusko



Un omaggio alla Lucania. Una gioco di consistenze al cioccolato fondente e peperoni cruschi. 

Vitantonio Lombardo Ristorante
via Madonna delle Virtù 13/14 - Matera
Tel.+39 0835 335475
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
www.vlristorante.it
Chiuso: mai
Ferie: Variabili
Carte di credito: tutte
Parcheggio: no
 

 

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Maria Casiere
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY