Banner
Banner
30
Nov

Anteprima Moscato d'Asti 2018, che sorpresa nel calice - I NOSTRI MIGLIORI ASSAGGI

on 30 November 2018. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - La degustazione

di Federico Latteri, Santo Stefano Belbo (Cn)

Il primo tasting di Moscato and Barbera Experience 2018 si è tenuto nella splendida cornice del Relais San Maurizio a Santo Stefano Belbo in provincia di Cuneo, dove una ventina di aziende hanno fatto degustare la nuova annata di Moscato d’Asti in anteprima (è il primo vino della vendemmia 2018 presentato), l’Asti spumante nelle due versioni, dolce e secco e qualche altra etichetta.

L’annata 2018, decisamente fresca, ha dato vini piacevoli e facilmente bevibili poiché equilibrati grazie alla buona acidità che ben bilancia il residuo zuccherino. Di seguito i nostri migliori assaggi con qualche nota:

Asti La Selvatica – Caudrina
Naso pulito, floreale, seguito da un sorso fresco, agile, di equilibrata dolcezza e grandissima bevibilità.

Asti Extra Dry Bric Prima Bella - Matteo Soria
E’ uno spumante piacevolissimo provvisto di ottima acidità, con un residuo zuccherino molto contenuto (14 g/l) e una scia sapida che mette in evidenza la sua impostazione verticale.

Moscato d’Asti Canelli SiFaSol 2018 – Scagliola
E’ particolarmente fruttato all’olfatto con profumi di pesca e albicocca. Palato ricco, aromatico e intenso.

Moscato d’asti 2018 – Bera
Lineare e scorrevole, è l’esempio perfetto di ciò che l’annata può offrire in termini di armonia e bevibilità.

Moscato d’Asti 2018 – Fabio Perrone
Fine, varietale, molto ben fatto, presenta sentori floreali e tenui richiami fruttati perfettamente fusi in un quadro aromatico sobrio e piacevole.

Moscato d’Asti 2018 – Bava
Fragrante, floreale, dolce, morbido, ma anche fresco e dinamico. Da bere in tantissime occasioni. 

Moscato d’Asti La Moscata 2017 – Mongioia
E’ un vino particolare per questa tipologia poiché viene affinato in anfora. Intenso e variegato all’olfatto, in bocca è pieno, rotondo, bilanciato e lievemente sapido nel finale. Molto versatile a tavola, può andare oltre i classici abbinamenti del Moscato. 

Moscato d’Asti Crivella 2016 – Mongioia
Frutto di un vigneto centenario, è ancora molto giovane, ma si intuiscono già le sue potenzialità in termini di profondità e potenziale evolutivo. E’ e sarà grande. 

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY