Banner
Banner
19
Giu

Sospesi i presidi Slow Food dell'albicocca di Galatone e del capocollo di Martina Franca

on 19 Giugno 2017. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - Scenari

di Annalucia Galeone

Stop di 3 mesi al presidio Slow Food dell'albicocca di Galatone. Detta anche "arnacocchia" è una prelibatezza salentina inserita nel 2012 tra i progetti che tutelano le piccole produzioni di qualità. 

La resa è bassissima, ogni produttore non ha più di 2/3 alberi a testa. Il frutto ha le dimensioni di una noce, la buccia è screziata, molto profumata, talmente gustosa da sciogliersi in bocca. Fruttifica nei primi quindici giorni di giugno. Per ridare slancio alla produzione è in corso una ricerca condotta all'unisono dalle università di Bari e Palermo. Occorre individuare il giusto portainnesto, l'attenzione al momento è concentrata su due tipologie: Mirabolano e Montclar, in passato si utilizzava il mandorlo amaro. 

“Dalla fase di apertura del presidio a oggi non si è assistito ad una reale crescita sul territorio dovuta sostanzialmente ad una serie di difficoltà lamentate dai produttori nella fase di moltiplicazione delle piante - sottolinea Marcello Longo,  responsabile Slow Food per la Biodiversità - Tecnicamente, la produzione di piante per propagazione agamica non ha dato i frutti sperati e le poche moltiplicate non hanno permesso di far accrescere la base produttiva con la conseguente impossibilità di essere presenti con un prodotto qualificato a disposizione dei consumatori. Si è quindi reso necessario un momento di approfondimento e di valutazione, anche con il coinvolgimento di esperti che valuteranno le migliori soluzioni tecniche in termini di propagazione, al fine di garantire una ripresa del presidio su basi più solide in stretta condivisione con gli interessati”. 

Fino a settembre sarà sospeso anche il presidio del capocollo di Martina Franca. Una forma di auto tutela presa dagli stessi produttori affinché i pregiati salumi siano completamente privi di nitrati e nitriti nel pieno rispetto del severo disciplinare Slow Food approvato e sottoscritto nel 2000 dal comitato scientifico. 

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette
Banner
Banner
Banner

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni
Alessandra Flavetta

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Stefania Giuffrè

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it