Banner
Banner
13
Mar

A Bruxelles la proposta per le etichette degli alcolici. "Nodo" zuccheri nel vino

on 13 Marzo 2018. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - Scenari

Le organizzazioni europee dei produttori di bevande alcoliche (vino, birra, distillati e sidro) hanno presentato al commissario alla salute Vytenis Andriukaitis la loro proposta di etichetta nutrizionale, con calorie e lista degli ingredienti. 

Come avevamo scritto qui, i quattro comparti propongono una piattaforma di proposte comune articolate su tre elementi: la disponibilità a fornire informazioni sia sulle calorie che sugli ingredienti, la possibilità di utilizzare un'etichetta elettronica, la dose di riferimento comune da 100 millilitri. A queste proposte ogni settore ne aggiunge di più specifiche. Per quanto riguarda il settore del vino, manca ancora l'accordo tra i produttori sulla questione sollevata da organizzazioni agricole di Spagna, Italia e Grecia sull'indicazione alla lista di ingredienti dello zucchero eventualmente aggiunto al vino (cosiddetto "zuccheraggio") (leggi questo articolo). Oltre ad assumersi un impegno volontario, il settore del vino chiederà alla Commissione europea "una legislazione armonizzata a livello di Unione europea su lista di ingredienti e calorie, con il riconoscimento dell'e-label", ha dichiarato il segretario generale della Comitato europeo vini (Ceev) Ignacio Sànchez Recarte.

Nel marzo 2017, la Commissione europea aveva chiesto ai produttori di fare le loro proposte per fornire informazioni nutrizionali sugli alcolici, avvertendo che senza risultati entro un anno avrebbe varato un regolamento specifico. Oggi l'esecutivo dell'Unione europea "apprezza gli sforzi per trovare un accordo collettivo nel settore nei tempi previsti" dichiara un portavoce. "La proposta - conclude il funzionario - verrà ora analizzata attentamente per trovare una soluzione equa che offra ai cittadini dell'Unione europea maggiori informazioni sull'alcol che bevono". "Il settore si sta concedendo troppa flessibilità", attacca l'organizzazione dei consumatori europei Beuc, che chiede all'Unione europea "regole vincolanti per tutti per porre fine ai privilegi di etichettatura del settore degli alcolici".

C.d.G.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Maria Casiere
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY