Banner
13
Apr

Il tristellato Heinz Beck resta a Taormina: "La Sicilia è una terra diversa dalle altre"

on 13 Aprile 2018. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - Scenari


(Heinz Beck)

Approda in Sicilia lo chef "tristellato" Heinz Beck, che conferma la sua presenza al ristorante St. Georg, al The Ashbee hotel di Taormina.

Nell'isola c'è una parte importante della sua vita: 17 anni di matrimonio con la palermitana Teresa, e anche il sogno di "trascorrere qui gli ultimi anni" della sua vita, perché è una terra "diverse dalle altre: ha una luce che illumina e riscalda il cuore" come nessun'altro posto. In cucina si affida allo chef campano Giovanni Solofra, da 12 anni con lui. "La cucina - è la linea ispiratrice di Beck - deve essere salutare. E noi dobbiamo riconoscersi in quello che mangiamo. Per questo noi scegliamo soltanto prodotti stagionali del territorio". Conferma che in una cucina stellata "la democrazia esiste fino alle 19, dopo c'è quella guidata", da una sola persona: lui. Perché "sono fondamentali organizzazione, pulizia e che il cibo esca tutto uguale", non sono ammessi i "può passare". Però riconosce "l'importanza di avere una grande organizzazione alle spalle".

E la sua è soprattutto la moglie Teresa: è lei che cucina a casa. "Mi permette di tagliare soltanto le verdure - dice sorridendo - ma sono bravo a farlo...". La consorte nel 2006 l'ha costretto a pagare pegno: chi avrebbe perso in Germania-Italia ai Mondiali di calcio avrebbe cucinato per l'altro un piatto scelto dal rivale. "E' toccato a me - aggiunge -: durante la finale Italia-Francia lei ha inviato le sue amiche e io ho preparato per loro due piatti palermitani: anellini al forno e le arancine... da allora mangia soltanto quelle che faccio io...".

Il piacere, la goduria e il relax sono le sue linee guida in cucina anche in Sicilia: piatti ricchi di territorio, come la fontana di pomodoro, una tela da strappare che nasconde una delicata e croccante tartare di tonno rosso, oppure i tagliolini con tenerumi e scampi, i bottoncini con ripieno di maialino dei Nebrodi con formaggio ragusano, e il fantastico 'caffelatte', un dolce leggere e gustoso che riporta all'infanzia. Vini del territorio, ovviamente, con una preferenza per l'Etna. La cucina è realtà e non è Masterchef, "dove vincono i tempi incalzati della televisione, ma che ha fatto conoscere l'alta cucina agli italiani". La cucina è rigore. Certo c'è nella sua cucina che aprirà nuovi spazi. Dopo la Sicilia ci sarà, il 16 aprile, Londra, e poi Milano. Ma il suo cuore batte in Trinacria e per il The Ashbee Hotel, che guarda il golfo di Taormina e anche la costa sud della Calabria, in un'oasi inaspettata di pace: "Qui c'è il sole che illumina e riscalda il cuore", dice il tedesco chef Beck. 
C.d.G.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Maria Casiere
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY