Banner
Banner
10
Giu

Proclamati 130 nuovi sommelier dalla Fondazione: per la prima volta anche i barman

on 10 Giugno 2019. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - Scenari

Centotrenta tra nuovi sommelier del vino, dell’olio, di champagne e, per la prima volta, anche di barman, con un padrino d’eccezione, la doppia stella Michelin Pino Cuttaia, presidente di Soste di Ulisse


(Pino Cuttaia, Francesco Seminara, Ornella Laneri, Paolo Di Caro)

Centotrenta nuovi ambasciatori di cultura e territorio quelli che hanno ricevuto dalla Fondazione Italiana Sommelier i diplomi di sommelier del vino, dell’olio, di champagne e, per la prima volta, anche di barman, con un padrino d’eccezione, la doppia stella Michelin Pino Cuttaia, presidente di Soste di Ulisse. 

“Un piatto racconta un territorio attraverso le sue materie prime di eccellenza, il vino e l’olio sono le parti imprescindibili di uno stesso racconto”, ha detto il patron del ristorante la Madia di Licata, in provincia di Agrigento. "Il nostro desiderio di promuovere la cultura del Vino e dell'Olio ci porta ad esplorare nuovi orizzonti – ha esordito il presidente siciliano Fondazione Italiana Sommelier Paolo Di Caro – perché i sommelier non sono solo l'anello di congiunzione fra il mondo del vino è quello del cibo di qualità, ma veri e propri ambasciatori di cultura, territorio, identità e specificità”. La cerimonia si è tenuta al Four Points by Sheraton Catania e per la prima volta ha riunito le città siciliane di Palermo, Messina e Catania per la consegna delle pergamene, a conclusione dei quattro corsi che si sono tenuti durante l’ultimo anno. In particolare, conclusi, il quinto corso del Vino, con la novità quest’anno delle sezioni territoriali: oltre Catania, infatti, sono partite le prime edizioni a Linguaglossa (Catania), Graniti (Messina) e Palermo. “L’anno prossimo –  ha anticipato Paolo Di Caro – debutteremo anche ad Agrigento e Caltanissetta. Ci aspetta un nuovo anno di appuntamenti anche per il mondo degli appassionati, non solo sull’Etna".


(Paolo Di Caro)

Concluso anche il terzo corso dell’Olio, il secondo dello Champagne, mentre il 2019 è stato il lancio del corso per barman, il secondo in tutta Italia dopo Roma. “Non potevamo non cogliere la sempre crescente attenzione verso il mondo della miscelazione –  commenta Di Caro – che affascina tantissimi giovani e che ci piace particolarmente perché significa consegnare al mondo della movida, nuovi ambasciatori di qualità”. Centotrenta corsisti, dunque, con una forte rappresentanza femminile, almeno il 40% di donne che si avvicinano sempre più al mondo del vino, dell’olio e dello champagne per passione e curiosità, ma anche perché quella del sommelier è diventata una professionalità sempre più spendibile nel mondo occupazionale, che apre a nuove opportunità di lavoro. 

Come per Giuditta Pannitteri, la più giovane corsista fra tutte, appena ventunenne, ma con le idee chiare, che ha messo insieme una bella tripletta, conseguendo sia il diploma di sommelier dell’Olio che quello di barman, in procinto di completare il corso del vino e conquistare la sua terza pergamena, “Perché – dice – il food&beverage rappresenta la nuova frontiera ed è necessario avere in mano gli strumenti giusti”. Diventare sommelier del vino è stata invece una scelta di cuore e di famiglia, per Loredana Cipriano e Morena Benenati, accumunate dallo stesso destino di condividere la propria vita sentimentale con gli chef stellati Pino Cuttaia e Pietro D’Agostino, stella Michelin de La Capinera di Taormina, e adesso anche quella lavorativa, formando una squadra pluridecorata.

Dopo la consegna dei diplomi, al via i festeggiamenti con angoli degustazioni olio, food&wine con 20 aziende del Sud, Sud Est Sicilia, e il corner-bar dedicato ai cocktail, “gestito” dai neo-barman di Fondazione.

C.d.G.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY