Banner
Banner
04
Ago

Pomodorino di Manduria, i produttori creano un marchio. E nascono anche i trasformati

on 04 Agosto 2019. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - Scenari

Il Pomodorino di Manduria ha una resa bassissima rispetto agli ibridi commerciali e richiede molto lavoro. 

Per questa ragione, nonostante le ottime caratteristiche organolettiche (sia fresco sia trasformato), è stato via via abbandonato e sostituito da coltivazioni intensive. Il seme è stato rintracciato dalla condotta Slow Food Manduria - Terre del Primitivo grazie ad alcuni agricoltori anziani che lo avevano gelosamente custodito, e ora il Presidio coinvolge tre produttori del territorio che hanno accettato di rispettare un rigido disciplinare di produzione e trasformazione: D’Adamo Chiara, Damiano Spina Srl, Terra di Patuli.

Il Presidio è nato nell’ambito del progetto Cap Salento, finanziato da Fondazione per il Sud. L’obiettivo prefissato inizialmente era salvare questa varietà, coinvolgendo nuovi produttori e stimolando soprattutto il mercato locale, attraverso il coinvolgimento della ristorazione. A distanza di un anno da quando il Pomodorino di Manduria ha avuto il prestigioso riconoscimento di Presidio Slow Food si può dire che siamo sulla strada giusta e per la prima volta il Pomodorino di Manduria Presidio Slow Food sarà reperibile anche in varie tipologie di trasformati. I tre produttori hanno inoltre creato un marchio "Produttori Pomodorino di Manduria Presidio Slow Food" a tutela e garanzia dei consumatori. Nei prossimi giorni saranno impegnati nella promozione del Pomodorino di Manduria Presidio Slow Food ai Mercati della Terra e del Mare organizzati da Slow Food Puglia presso la riserva naturale di Torre Guaceto dal 9 all’11 Agosto.

Il Pomodorino di Manduria Presidio Slow Food sarà inoltre presente nel ciclo di incontri “Tra le Torri del Primitivo” (25 luglio Torre Colimena, 8 agosto Torre Moline e 23 Agosto Torre Palombara) organizzato dal Consorzio di Tutela Del Primitivo di Manduria Dop e Docg e Slow Food Puglia e a Lizzano per l’evento Agritur (11-13 agosto). I Presìdi Slow Food sostengono le piccole produzioni tradizionali che rischiano di scomparire, valorizzano territori, recuperano antichi mestieri e tecniche di lavorazione, salvano dall’estinzione razze autoctone e varietà di ortaggi e frutta. Ad oggi 577 Presìdi Slow Food in tutto il mondo coinvolgono più di 13.000 produttori.

C.d.G.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY