Banner
Banner
11
Gen

Dazi più bassi per i vini dell'Ue? Trattative in corso in India

on 11 Gennaio 2012. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - Scenari

Le esportazioni verso l’India per il vino europeo potrebbero andare incontro ad accise meno pensanti.

 La notizia, che suonerà rincuorante ai produttori che guardano a questo Paese come futuro sbocco di mercato, arriva dalla delegazione dell’Istituto Regionale della Vite e del Vino in questi giorni in India per promuovere i vini siciliani. Si starebbero infatti conducendo, come fa sapere da Nuova Delhi il direttore dell’Istituto Dario Caltabellotta alla guida del tour di promozione, interessanti trattative tra l’Unione Europea e l’India per la riduzione delle accise, che si aggirano in media intorno al 200% scoraggiando le importazioni dal Vecchio Continente. Sarebbero però solo i vini di fascia alta a vedere ridotta l’entità delle imposte. Rimarrebbero invariate invece per i vini di fascia bassa, per evitare la concorrenza al prodotto indiano.

Anche per l’export siciliano questo spiraglio fa ben sperare, come commenta lo stesso Caltabellotta: “Il buon esito aprirebbe grandi opportunità in un mercato che guarda ai modelli e stili di vita occidentali e che nella ristorazione italiana vede il modello supremo da imitare, per storia, classe e prestigio”. Intanto per la Sicilia del vino la frontiera indiana sembra promettere bene. I vini fatti degustare avrebbero conquistato i palati di operatori ed esperti del settore, giornalisti e buyer durante gli incontri d’assaggio e i seminari organizzati dall’Istituto.


Da sinistra Dario Caltabellotta, Joel Melchiori, Subhash Arora  

 

Il progetto, che rientra nella misura promozione dell’Ocm vino, sta toccando le città più sensibili al consumo del vino, Mumbai, Nuova Delhi, Pune e Calcutta e gode la partnership dell' India Wine Academy, tra le più importanti compagnie del Paese che operano nel mercato del vino. Proprio il presidente dell'Academy, Subhash Arora, insieme a Michèle Shah, giornalista e wine writer consulente dell’Irvv, hanno condotto le degustazioni e i seminari sui vini siciliani. Ad avere conquistato i partecipanti sono stati soprattutto gli autoctoni, in primis il Grillo, ma anche il Nero d’Avola, il Cerasuolo di Vittoria e il Frappato, i quali si sposerebbero con la cucina tradizionale.


Michèle Shah

Presenti all’iniziativa anche autorevoli ospiti tra cui: l’ambasciatore italiano Giacomo Sanfelice di Monforte, Joel Melchiori del Consolato Generale d'Italia in India, Erica Di Giovancarlo Trade Commissioner, Silvia Costantini in rappresentanza dell’Unione Europea in India, il giornalista Sourish Bhattacharyya dell’India Mail Today Group, Risita il più facoltoso sommelier in India, l’importatore Aspri Ltd, Arun Kumar e i food&beverage manager del Gruppo Taj Luxury Hotels Niladri Dhar.


Momento della degustazione dei vini siciliani 
Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Video

Video/2

Video/3

Facebook Fan Box

Ultimi commenti

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Isidoro La Lumia, 98
90139 Palermo
tel. 0917726885
fax 0917726884
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento editoriale:
Manuela Laiacona

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Marketing ed eventi:
Maria Antonietta Pioppo

Collaboratori
Alessandro Alì
Lucrezia Balducci
Cristina Barbera
Marina V. Carrera
Fabio Cimmino
Daniela Corso
Armando Garofano
Stefano Gurrera
Elena Mancuso
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Massimiliano Montes
Giovanni Paternò
Francesco Pensovecchio
Aurora Rainieri
Salvo Ricco
Rosa Russo
Giorgio Vaiana
Rita Vecchio


Traduttrice per il francese
Viviana Gaia Sbeglia

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it