Banner
Banner
07
Ago

Tiramisù, per il Ministero è del Friuli. Zaia: "Siamo basiti. Impugnerò il decreto"

on 07 Agosto 2017. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - Il caso

Fino ad oggi Treviso era capitale indiscussa del famoso dolce al cucchiaio. Ma il ministero dell'Agricoltura assegna al Friuli...

di Maristella Vita

Ma a novembre non si dovrà tenere a Treviso, sua indiscussa capitale (fino ad oggi..), il campionato mondiale di Tiramisù? (ne parlavamo qui)

La storica diatriba sulle origini del dolce, che vede contrapposte Treviso (il tiramisù sarebbe nato alle Beccherie) e Pieris/Tolmezzo, è stata quindi risolta dal Ministero delle politiche agricole? La vicenda è presto detta. L'iter di riconoscimento friulano del tiramisù quale Pat - Prodotto Agroalimentare Tradizionale, cioè quelle produzioni i cui metodi di lavorazione, conservazione, stagionatura sono praticati in un territorio, in maniera omogenea, con procedure tradizionali, per un periodo continuativo non inferiore a 25 anni -, è iniziato con una domanda presentata dalla delegazione di Udine dell'Accademia Italiana della Cucina; segue un Decreto pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale lo scorso 29 luglio, che inserisce il famoso dolce al cucchiaio nell'elenco dei Pat del Friuli Venezia Giulia. Formalmente è ora un prodotto “friulano”.

Entusiate le reazioni locali: un risultato ottenuto grazie alla valida documentazione storica presentata, per l’Assessore regionale all’agricoltura Cristiano Shaurli. Tesi ribadita da Massimo Percotto, il delegato dell'Accademia della Cucina che ha avviato l'iter burocratico. A questo punto oltre che “guerra tra Regioni”, è anche scontro tra Delegazioni dell’Accademia della Cucina. "Non conosco quale ricetta abbia registrato il Friuli Venezia Giulia - interviene infatti Roberto Robazza - delegato a Treviso e direttore del Centro studi dell'Accademia - rimaniamo convinti che il dolce sia nostro". Determinato il (trevigiano) governatore veneto Luca Zaia. "Sono letteralmente basito - dice - Il ministero avrebbe dovuto avvisarci come parte interessata, sarebbe come se noi chiedessimo il riconoscimento della “gubana”. Con i marchi non è che chi prima arriva, prima alloggia. Uno sgambetto? Direi uno scivolone. Ma ora il Ministro deve sospendere il decreto. Se il ministero deciderà comunque di andare avanti impugnerò il decreto". Va anche detto che quella della paternità del Tiramisù è una telenovela che si protrae da tempo: prima la famiglia Campeol, titolare delle Beccherie a Treviso, rivendica il proprio locale come luogo di nascita del tiramisù. Poi il libro dei coniugi Padovani indica i natali del dolce (tra il 1935 e la fine degli anni Cinquanta), tra Pieris (Gorizia, osteria Vetturino) e Tolmezzo (Udine, ristorante Roma). Questa ora sembra essere l’ennesima puntata, anche se qui, di mezzo, c’è un Decreto ministeriale.
C.d.G.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette
Banner
Banner
Banner

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Maria Casiere
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Anna Sampino
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it