Banner
Banner
26
Feb

Vini dell'Etna, rischio paralisi sul versante Nord: "nodo" Prg a Castiglione di Sicilia

on 26 Febbraio 2018. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - Il caso


(Castiglione di Sicilia)

di Clara Minissale

Il versante nord dell’Etna rischia la paralisi e con lui, il mondo del vino, perché a Castigliane di Sicilia non si può costruire a causa delle norme restrittive del piano regolatore generale.

Sindaco e Consiglio comunale, subito dopo il loro insediamento, a giugno dello scorso anno, ci hanno provato a liberare il paese da questo prg zavorra ma una circolare della Regione ha nuovamente bloccato le pratiche di quanti vogliono costruire nuovi manufatti o ampliarne di vecchi. E così a Castigliane, in piena zona di espansione di vigneti e cantine, torna lo stop alle nuove concessioni edilizie. La complessa vicenda legata all’approvazione dello strumento urbanistico (ne parlavamo qui), risale allo scorso anno quando il Commissario nominato perché il Consiglio comunale aveva dichiarato l’incompatibilità, ha approvato, dopo un iter durato 24 anni, un Prg che, di fatto, sanciva il divieto di costruire o recuperare manufatti destinati alla produzione in tutto il territorio del piccolo comune alle pendici del vulcano.

“Appena insediati – spiega il sindaco Antonio Camarda – abbiamo provato a liberare il Comune da una clausola che ne bloccava lo sviluppo. Ci siamo avvalsi di una legge regionale, la 11 del 2015, che sanziona la mancata pubblicazione nel sito dell’Amministrazione degli atti del Prg. Ma gli uffici regionali, forse per eccesso di zelo, hanno chiesto un parere all’Avvocatura dello Stato sull’applicazione di questa norma, chiedendoci poi di revocare le eventuali concessioni erogate nel frattempo. A metà gennaio scorso è arrivata una circolare della Regione rivolta a tutti i Comuni siciliani, ma di fatto siamo solo noi in questa condizione – specifica il primo cittadino – in cui si dice che in fatto di trasparenza prevale la norma nazionale su quella regionale e quindi abbiamo dovuto bloccare tutto”.

Cosa significhi per questo territorio, che comprende frazioni importantissime per il mondo del vino dell’Etna come Passopisciaro, Solicchiata, Rovittello, e dove diversi imprenditori hanno già pronti progetti e investimenti, è presto detto: “È la paralisi della nostra economia – dice il sindaco Camarda - perché si bloccano le possibilità di sviluppo non solo del mondo del vino ma anche di altre aziende interessate ad investire su questo territorio. Il Comune ha cercato di fare il possibile per sbloccare la situazione assumendosi oneri e responsabilità. Interloquiremo con gli assessorati regionali di competenza per capire il da farsi ma al momento, in via precauzionale, i nostri uffici hanno dovuto fermarsi”.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Maria Casiere
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Anna Sampino
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it