Banner
Banner
21
Nov

Le donne sempre più abili come impreditrici del vino

on 21 November 2011. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - L'incontro

Donne e vino. Un connubio che negli ultimi anni avviene in maniera più frequente e soprattutto lo è sempre in una chiave di successo.

Del resto “la società dionisiaca si reggeva sul matriarcato”, sottolinea l’enologa Lorenza Scianna nella sua relazione che si è tenuta presso l’aula magna della Facoltà di Agraria dell’Ateneo palermitano. Un’aula magna sempre più gremita di studenti che partecipano con interesse al ciclo di seminari promosso dall’Istituto regionale della vite e del vino e dal Dipartimento Demetra che punta proprio a formare/informare i giovani sul sistema vitivinicolo in toto. Terzo incontro che ha visto dunque protagoniste le donne del mondo del vino made in Sicily: Anna Maria Sala della Tenuta Gorghi Tondi, Lorenza Scianna enologa dell’azienda Fondo Antico e Francesca Curto della cantina omonima. Una tavola rotonda alla quale hanno preso parte altre due donne di spicco: l’economista Stefania Chironi, componente anche del comitato scientifico di Vineyard Data Quantification Society, e Giuseppina Carrà, presidente della Società Italiana di Economia Agraria, che ha moderato il dibattito.

“Fare impresa in Sicilia è possibile, - ha esordito il direttore generale dell’Irvv, Dario Cartabellotta – lo dimostrano i dati raccolti negli ultimi anni che hanno trasformato il vino siciliano da vino da taglio a vino di qualità. E le donne che ruotano attorno a questo mondo danno una spinta in più verso lo sviluppo”. Uno slancio in positivo che è quantificabile e concreto. Lo si evince dai dati presentati durante il dibattito dalla professoressa Chironi: “Abbiamo condotto uno studio su trenta aziende vitivinicole siciliane gestite da donne. – spiega – Risultato? Oltre il cinquanta per cento di queste hanno registrato un aumento di produttività”. Risultato ottenuto “perché le donne sono più aperte alle innovazioni di prodotto e di processo, ma soprattutto svolgono un ruolo importante nella comunicazione”. Il settanta per cento delle donne che fanno impresa infatti si dedicano proprio al settore della comunicazione e del marketing. Come Anna Maria Sala: “Desta ancor oggi un po’ di stupore – dice – la figura di una donna/capo nel settore del vino. Eppure la donna nasce imprenditrice, un ruolo che ricopre già all’interno del nucleo familiare”. E sul momento di crisi economica generale afferma: “Abbiamo puntato all’ottimizzazione che significa fare più cose e meglio riducendo dunque i costi, rilanciando l’immagine dell’azienda ed abbracciando nuovi mercati”. Sono tutte giovani le donne del vino: “Un terzo sotto i 35 anni di età – spiega Chironi - e l’ottanta per cento di esse non supera i 55 anni. Tutte donne con in grado di cultura elevato e che decidono di diventare imprenditrici del vino soprattutto in nome di una grande passione e di una grande voglia di proseguire l’attività tramandata”. Motivazioni confermate da Francesca Curto che ha ereditato l’azienda vitivinicola: “Siamo un’azienda di nicchia con una vocazione internazionale. Ciò a cui puntiamo? Fare da sé e diversificarsi”. Comunicare il vino e non solo. Lorenza Scianna ha infatti raccontato la sua esperienza di enologa, di colei che fa nascere il vino, lo alleva e ne segue tutte le sue evoluzioni. Come un figlio insomma. “Oggi ciò che importa è comunicare nel vino il concetto di Sicilia e com’è possibile in una terra con microclimi, terreni, varietà diverse? Proprio attraverso la conoscenza del territorio e rispettando le sue diversità”.

Sandra Pizzurro

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY