Banner
Banner
19
Mar

Buona festa del papà nel modo più dolce: la nostra ricetta per le sfince di San Giuseppe

on 19 Marzo 2018. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - Il prodotto

Il dolce per tradizione da prerare il 19 marzo. E alcuni vini da abbinare

di Manuela Zanni

Se sbirciassimo all’interno delle case delle donne italiane nel giorno di San Giuseppe assisteremmo ad un ineguagliabile tripudio di profumi e sapori che scaturiscono dalla preparazione di dolci morbidi di pasta fritta.

Si tratta delle sfince di San Giuseppe la cui tradizione sembra risalire all’epoca romana. Si narra, infatti, che San Giuseppe, fuggito in Egitto con Maria e Gesù, per mantenere la “sacra” famiglia in terra straniera fosse divenuto venditore di frittelle. Proprio per questo motivo, in tutta Italia, le sfince sono tipiche della festa del papà, e sebbene ne esistano molteplici versioni che variano in base a regione, provincia e città, hanno come denomitatore comune la frittura in olio abbondante. In Sicilia, dove in questo giorno rappresentano un must da portare in tavola, vengono riempite con crema di ricotta lavorata con lo zucchero e decorate con gocce di cioccolato, granella di pistacchi e frutta candita. Di seguito vi proponiamo la ricetta per prepararle in casa e alcuni vini con cui  abbinarle. 

Sfince di San Giuseppe

Ingredienti 

Per l’impasto

  • 500 grammi di farina 00
  •  500 grammi di acqua
  • 10 uova ( preferibilmente di galline allevate all' aria aperta) 
  • 100 grammi di strutto (sostituibile con margarina vegetale senza grassi idrogenati)
  • 10 grammi di sale
  • un pizzico di bicarbonato

Per friggere

  • olio di semi di girasole 

Per la crema di ricotta

  • 1 kg di ricotta
  • 500 gr di zucchero
  • 100 grammi di cioccolata fondente (a gocce) 

Per decorare

  • 300 grammi di zuccata
  • scorze d’arancia o ciliegie candite q.b.
  • granella di pistacchi q.b. 

Fate bollire nell’acqua lo strutto ed il sale. Aggiungete la farina continuando a mescolare sino a quando la pasta sarà elastica. A questo punto, stendetela più volte con il matterello fino a quando non diventerà tiepida. Adesso create una palla con la pasta e unitevi  8 delle 10 uova, uno per volta, avendo cura di unire l’uovo successivo solo quando il precedente è ben assorbito dalla pasta. Prendete il composto a cucchiaiate (non troppo grandi e poche alla volta) e tuffatelo nell’olio, non troppo bollente ma abbastanza caldo. Fate cuocere, per circa venti minuti, immergendole continuamente, fin saranno ben dorate. Man mano che  saranno pronte, mettetele a sgocciolare su carta assorbente e lasciatele raffreddare.

Passate la ricotta tre volte al setaccio. Quindi lavoratela con lo zucchero, aggiungete la cioccolata e la zuccata a pezzetti amalgamando bene il tutto. A questo punto con una siringa o un sac a poche praticate un foro nelle “sfince” e farcitele con la crema, quindi spalmarne ancora sulla parte esterna. Decorare con la granella di pistacchi e  con le scorze d’arancia e  ciliegie candite.

I NOSTRI CONSIGLI SUI VINI

Shalai Pantelleria Dop Moscato Spumante Demi-Sec millesimato - Cantine Vinisola: Zibibbo in purezza.Giallo paglierino con riflessi verdognoli e perlage fine e persistente. Naso floreale e fruttato, con sentori di agrumi, pesca bianca e salvia. Dolce e aromatico all’assaggio con una leggera scia sapida che ne allunga la persistenza.

Grecale - Cantine Florio: Da uve Zibibbo e Moscato bianco.Colore oro brillante con lievi riflessi topazio. Al naso è intenso ed armonico con note evidenti di  fiori di acacia e albicocca smorzate da sentori di erbe mediterranee. In bocca il sorso è ricco e avvolgente  con sentori di miele di acacia e frutta candita.

Donna Franca- Duca di Salaparuta: Da uve Grillo. Colore topazio brillante con intensi riflessi ambrati. All'olfatto è intenso e complesso con note fruttate di albicocca, fichi secchi e datteri e sentori speziati.Il sorso è morbido e vellutato con eleganti note vanigliate, caramellate e di frutta candita smorzate da un finale di mandorla amara.

Laus Malvasia - Cantina Martinez: Da uve Malvasia. Colore giallo oro con riflessi ambrati.  Profumo intenso e armonico di fiori d' acacia, spezie dolci e caramello. In bocca è setoso ed equilibrato con note fruttate di albicocche e fichi secchi. Finale lungo e fresco.

Passito Igp Sicilia -  Intorcia: Da Zibibbo. Colore ambrato. Naso complesso di frutta candita e spezie dolci. In bocca torna il frutto come albicocche e fichi in confettura. Sorso pieno e avvolgente con finale persistente.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Maria Casiere
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY