Banner
Banner
25
Giu

Successo del Born in Sicily al Vinexpo

on 25 Giugno 2013. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - Il dibattito

Successo a Bordeaux per le cantine siciliane.

Hanno partecipato 29 aziende alla biennale Vinexpo, portate dall'Istituto Regionale dellaVite e del Vino. Ai 48.800 visitatori di uno dei saloni più frequentati dai wine lover e buyer di tutto il mondo, l'Isola si è presentata con lo slogan "Born in Sicily", adottato per promuovere le eccellenze siciliane all'estero. Affollati gli stand anche dalla stampa di settore e generalista. Dedicate agli operatori del settore iniziative di promozione dei terroir della Sicilia, da seminari, come quello organizzato dall'enologa Barbara Tamburini "Viaggio alla scoperta dei vini siciliani, a wine tasting. 

“Vinexpò  è sempre una finestra sul mondo – afferma Dario Cartabellota, Assessore alle Risorse Agricole e Alimentari della Regione Sicilia - che se da un lato permette di capire quali sono le esigenze dei buyers provenienti da tutti i continenti, dall’altro offre alle nostre aziende, sia grandi che piccole, la vetrina ideale per proporsi ai mercati più esigenti e remunerativi. Il salone è un catalizzatore degli scambi mondiali, il luogo ideale per testare la competitività delle produzioni dell’eccellenza vitivinicola siciliana”. A fare eco alle parole dell’Assessore anche l’opinione di Lucio Monte, neo Direttore dell’IRVOS: “Siamo soddisfatti della partecipazione siciliana al grande evento di Bordeaux. Le aziende hanno ottenuto molti contatti di operatori internazionali, ponendo importanti basi per successivi accordi commerciali.

Tanti i territori di produzione, tanti vini e tante le aziende che hanno voluto partecipare a questa missione internazionale.  La parola alle aziende: per Antonio Rallo, Presidente di Assovini Sicilia e contitolare dell’azienda di famiglia Donnafugata, “il Vinexpo rimane una vetrina importante e un imperdibile appuntamento per importatori, buyer e produttori di tutto il mondo. La presenza della Sicilia con ventinove aziende in un unico spazio, aperto e ben riconoscibile, e' stata significativa per la visibilità e il prestigio della nostra regione”.
 
Bordeaux si conferma - testimonia Roberta Urso, responsabile comunicazione e pubbliche relazioni delle Cantine Settesoli -  la più importante delle fiere di settore, con un’apertura totale al mondo: un’occasione che permette, da un lato, alle grandi aziende di incontrare i propri interlocutori e in particolare quelli dei paesi extra europei (Brasile, Canada, Giappone, Stati Uniti, etc) mentre offre ai piccoli produttori nuove interessanti opportunità”.
 
Grande entusiasmo emerge anche dalle parole di Luisa Melia, responsabile marketing di Ceuso: “è la prima volta che partecipiamo al Vinexpo di Bordeaux e il bilancio è stato positivo, siamo infatti entrati in contatto con operatori di paesi dove ancora non eravamo presenti come Brasile, Olanda e Russia”. Un particolare ringraziamento la giovane produttrice lo rivolge all’organizzazione dello stand Sicilia gestito dall’Istituto: “una formula vincente, un open space luminoso e accogliente con postazioni per ogni cantina e ispirato alla filosofia dei territori”.
 
"La missione appena conclusa a Bordeaux – afferma Achille Alessi, general manger della cantina Terre di Giurfo in provincia di Ragusa - e' stata ricca di inaspettate impressioni positive. Anche se la Francia e' un mercato difficile, l'interesse mostrato dagli operatori per i nostri vini e' stato significativo e lascia sperare in futuri accordi commerciali. Grazie al supporto dell’Istituto siamo riusciti a trasmettere un’immagine unita e compatta, sotto il grande brand di qualità “Sicilia”.
 
Tra i vini più richiesti sicuramente quelli dell’Etna, il grande fenomeno e orgoglio dell’enologia siciliana. Ma sotto i riflettori c'è stato anche un debutto. Il Vin Expo 2013 è stata la prima edizione per Alessandro di Camporeale, rappresentata a Bordeaux dai due cugini Alessandro. “Mi ha stupito - afferma Benedetto Alessandro - la presenza nello stand Sicilia di alcuni operatori francesi interessati alle nostre produzioni enologiche. Spesso noi italiani mostriamo una certa forma di riverenza nei confronti del mercato francese considerandolo inaccessibile per la commercializzazione dei nostri vini, e invece incontri come quelli di questi giorni ci hanno lasciato piacevolmente sorpresi e ci auguriamo che possano trasformarsi presto in un nuovo business”.

Di seguito l’elenco di tutte le aziende siciliane partecipanti al Vinexpo 2013: Alessandro di Camporeale, Baglio dei Fenicotteri, Baglio del Cristo di Campobello, Baglio di Pianetto, Caruso&Minini, Cantine Settesoli, Casa di Grazia, Castellucci Miano, Ceuso, Corbera, Costantino, Cusumano, Donnafugata, Duca di Salaparuta, Feudi del Pisciotto, Firriato, La 3D - Destro Vini, Le Terre del Gattopardo, Limonio, Maurigi, Milazzo, Mimmo Paone, Nicosia, Planeta, Rallo, Santa Tresa, Tasca d’Almerita, Tenimenti Zabù, Terre di Giurfo.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner
Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni
Alessandra Flavetta
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Stefania Giuffrè

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Giovanni Paternò
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it