Banner
Banner
26
Nov

Guida 2014 del Giornale di Sicilia: "Ecco i 50 vini a cinque stelle"

on 26 November 2013. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - La guida

Pronta la Guida ai vini di Sicilia 2014 del Giornale di Sicilia.

Sarà in vendita nelle edicole a partire dall'8 dicembre al prezzo di cinque euro (più il prezzo del quotidiano). Cinquanta i vini a cinque stelle e 150 le cantine recensite. La presentazione della guida, curata da Fabrizio Carrera e Gianni Giardina, sarà presentata a Palermo al Grand hotel Et Des Palmes di via Roma il prossimo 7 dicembre a partire dalle 11.15. Ecco i vini a cinque stelle.

Spumanti 

Terzavia 2010 Marco De Bartoli Marsala (Tp)
Doc Contea di Sclafani Almerita Brut 2010 Tasca d"Almerita Sclafani Bagni (Pa)
Palmarés Rosé Extra Dry 2012 Gorghi Tondi Mazara del Vallo (Tp)

Bianchi

Bianca di Valguarnera 2011 Duca di Salaparuta Casteldaccia (Pa)
Catarratto 2012 Porta del Vento Camporeale (Pa)
Salina bianco 2012 Virgona Malfa (Salina) (Me)
Chardonnay 2011 Planeta Menfi (Ag)
Zibì 2012 Enologica Cassarà Alcamo (Tp)
Aquilae Chardonnay 2012 Cva Canicattì (Ag)
Doc Etna bianco A' Puddara 2011 Tenuta di Fessina (Castiglione di Sicilia) (Ct)
Kuddia del Gallo 2012 Abraxas Palermo
Case Bianche 2012 Tenuta La Fauci Venetico (Me)
Doc Sicilia Grillo Parlante 2012 Fondo Antico Trapani
Doc Etna bianco 2012 Patria Castiglione di Sicilia (Ct)

Rossi

Cabernet Sauvignon 2010 Tasca d'Almerita Sclafani Bagni (Pa)
Doc Etna rosso Quota 600 2011 Graci Castiglione di Sicilia (Ct)
Doc Etna rosso Feudo di Mezzo 2011 Girolamo Russo Castiglione di Sicilia (Ct)
Tancredi 2009 Donnafugata Marsala (Tp)
Nero Maccarj 2009 Gulfi Chiaramonte Gulfi (Rg)
Saia 2011 Feudo Maccari Noto (Sr)
Don Antonio 2010 Morgante
Zatir Nero d'Avola 2012 Cossentino Partinico (Pa)
Cabernet Sauvignon 2011 Feudo Principi di Butera Riesi (Cl)
Doc Sicilia Corte Ferro Nero d'Avola 2012 Caruso & Minini Marsala (Tp)
C'D'C Cristo di Campobello rosso 2012 Baglio del Cristo di Campobello Campobello di Licata (Ag)
Solinero 2011 Rapitalà 2011 Camporeale (Pa)
Litra 2011 Abbazia Sant'Anastasia Castelbuono (Pa)
Paccamora Nero d'Avola 2012 Curatolo Arini Marsala (Tp)
Doc Sicilia Il Giglio Syrah 2012 Masseria del Feudo Caltanissetta
Benuara 2012 Cusumano Partinico (Pa)
Harmonium 2011 Firriato Paceco (Tp)
Doc Noto Santa Cecilia 2010 Menfi (Ag)
Kaid Syrah 2011 Alessandro Camporeale (Pa)
Doc Faro San Placido 2010 Istituto Agrario Cuppari Messina
Schietto Syrah 2008 Spadafora Palermo
Doc Sicilia Frappato Fondo Filara 2012 Nicosia Trecastagni (Ct)
Rusciano Syrah 2010 Valle dell'Acate Acate (Rg)
Doc Eloro Spaccaforno 2011 Riofavara Ispica (Rg)
Doc Etna rosso 2011 Irene Badalà Castiglione di Sicilia (Ct)
Doc Etna rosso 2011 Archineri Pietradolce Castiglione di Sicilia (Ct)

Dolci 

Doc Passito di Pantelleria Ben Ryè 2011 Donnafugata Marsala (Tp)
Doc Marsala Vergine Riserva 1980 Intorcia Marsala (Tp)
Doc Malvasia delle Lipari 2011 Florio Marsala (Tp)
L'Ecrù 2011 Firriato Paceco (Tp)
Doc Malvaia delle Lipari 2011 Fenech Malfa Salina (Me)
Doc Marsala Vergine Soleras Rallo Marsala (Tp)
Moscato di Zucco 2009 Cusumano Partinico (Pa)
Doc Passito di Pantelleria Nes 2010 Pellegrino Marsala (Tp)
Doc Malvasia delle Lipari passito 2010 selez. Carlo Hauner Hauner Santa Marina di Salina (Me)
Doc Malvasia delle Lipari 2011 Caravaglio Malfa Salina (Me)

C.d.G.

Share

Commenti  

 
-14 #1 Mirko Battaglia 2013-11-26 16:22 Una cantina su tutti! Baglio di Pianetto a santa cristina Gela… Ficiligno e shimer sono due blend che non hanno nulla da invidiare a quelli dei "giganti" del vino! Ma anche il Nero D'avola, il Sirah o l'inzolia non temono certo il confronto con Cusumano, C'D'C, principi di butera e compagnia bella! Ricorderei anche D'aiello, Feudo Arancio o Rallo… ma,come avete detto, continueranno a chiedere Angimbè, Benuara e Passo delle Mule Citazione
 
 
+23 #2 Paolo Di Paola 2013-11-26 17:06 Gentili signori Carlo Sichel, Katia Furnari, Marilena Barbera e Michele Puleo, ritengo che qualsiasi disappunto sull'assegnazione delle 5 stelle (non è una classifica) possa essere manifestato senza offendere le persone che gli hanno dedicato molto tempo e hanno utilizzato un criterio, opinabile, ma uguale per tutti. Provate a utilizzare le tante parole appropriate che la ns. meravigliosa lingua ci mette a disposizione. Forse diventerà più utile la Vs. opinione. Preciso che non faccio parte del gruppo di persone che ha lavorato alla realizzazione della guida. Sono soltanto una persona alla quale da fastidio la maleducazione. La possibilità di avere pubblicato un commento deve essere vissuta come una opportunità per esprimere il proprio assenso o dissenso, senza lasciarsi andare a inutili e fastidiosi insulti. Cordialmente Paolo Di Paola

P.S.: Signora Barbera Le rode così tanto non avere avuto Suoi vini premiati?
Citazione
 
 
-15 #3 Marilena Barbera 2013-11-26 19:07 Gentile Signor Di Paola,

il mio commento, postato sulla bacheca privata del Signor Puleo, esorta lui e lui soltanto a non prendersela per i risultati delle degustazioni, delle quali mi era apparso deluso.
Essendo un commento privato, che in qualche modo il sistema informatico ha reso pubblico, è stato da me espresso nella maniera colloquiale propria di una conversazione informale tra amici, mi scuso se l'ha in qualche modo offesa, anche perché non era rivolto a lei.

Per quanto riguarda il prosieguo del commento stesso, Lei che è un esperto mi insegna che ogni degustazione rappresenta un momento, una fotografia di un vino in relazione al suo degustatore, allo stato d'animo ed alle condizioni di degustazioni e non esprime, né può esprimere, né un giudizio sulla qualità del lavoro di chi il vino lo produce, né un giudizio sulla professionalità di chi il vino lo degusta. E' proprio per questo che dico che le guide ho smesso di leggerle, perché sono (per l'appunto) una guida ad un panorama complesso e complessivo, e non una valutazione di merito assoluta. Pertanto, per quanto mi riguarda, i giudizi ivi espressi (compresi stelle, grappoli, bicchieri e così via) possono essere soltanto indicativi e proprio per questo né mi rode, né mi esalta ricevere o non ricevere premi una tantum. Preferisco di gran lunga gli approfondimenti sul lavoro che tutti facciamo ogni giorno, e che meritano di essere condivisi con chi il vino lo ama.

Grazie per la sua attenzione, e buona serata.
Marilena
Citazione
 
 
+14 #4 Paolo Di Paola 2013-11-26 20:03 Gentile dottoressa Barbera,
ovviamente il mio p.s. era solo una provocazione. Per il resto mi congratulo con Lei perchè con la Sua garbata risposta ha concretizzato il mio pensiero. Si può non essere d'accordo, ma con educazione. Lei ha dimostrato di essere molto educata e di sapere utilizzare molto bene lo straordinario strumento di comunicazione che è la scrittura. Cordiali saluti, Paolo
Citazione
 
 
+7 #5 pierina 2013-11-26 20:07 Il mondo del vino è anche bello perché attorno ad esso si scatenano giudizi, commenti, valutazioni e l'estrisecazione del proprio gusto, delle proprie simpatie ed antipatie. Ciò che avviene, almeno in Italia, regolarmente quando escono delle classifiche nelle varie guide. Si può essere d'accordo o no, ma certamente quando si scrive una guida in buona fede, senza essere contaminati da dazioni varie, per la maggior parte dei giudizi ci si azzecca. Non per niente gli stessi vini sono premiati in diverse edizioni. Poi ognuno di noi vorrebbe veder comparire il vino che gli piace e spesso, lasciatemelo dire, il vino degli amici. Però, guarda caso, chi dice di non credere alle guide in realtà le guarda, altrimenti non potrebbe fare polemiche.
Allora possiamo scatenarci a dire la nostra, però con calma e rispetto delle altrui valutazioni.
P.S. mi spiegate perché per la classifica di Wine Spectator nessuno ha detto niente? E ce ne sarebbero critiche da fare!
Citazione
 
 
+16 #6 giovanni taccos 2013-11-26 21:03 posso anche non essere un seguace dei vini siciliani, ma c'è un ma, anzi mha… direi con affetto alla sig.ra Barbera che ci vuole stile anche nell'esprimere pareri e sentenze, il fatto che lei non segua le guide è una falsità, perchè come lei ben conosce, i suoi campioni arrivano sempre in molte guide! Le rammento che ha partecipato, e con pieno titolo, alla premiazione dei grappoli di Bibenda, ripeto Bibenda Ais etc etc. quindi la prego di dedicare più tempo alla vigna e meno ai social come è giusto che una viticultrice faccia… senza rancore Citazione
 
 
-4 #7 Dario 2013-11-27 07:42 Ma aprite gli occhi…
Ci sono troppi vini banali …
Citazione
 
 
+5 #8 Davide 2013-11-27 13:06 ma questa guida dei vini è stata fatta provando tutti i vini prodotti in Sicilia o solo provando i vini che le aziende hanno inviato alla redazione che ha stilato la guida ? Citazione
 
 
+9 #9 Luigi 2013-11-27 15:41 Cari Signori, credo che esprimere i propri giudizi sia un diritto/dovere di tutti ma le forme restano uno dei principi di base per far sì che le proprie ragioni vengano ascoltate. Quando si urla o si offende, si finisce sempre per darsi torto. Citazione
 
 
+6 #10 Francesco Spadafora 2013-11-28 14:59 Ma come una volta che sono premiato pure io ? Cattivoni Citazione
 
 
+2 #11 pierina 2013-11-28 20:55 Ma per forza un vino che piace a qualcuno dovrà avere le 5 stelle? Vedete che mi sa che esistono anche le 4 e magari in qualche annata le cose non vanno al massimo Citazione
 
 
-2 #12 Piero 2013-11-30 11:21 ora premieranno anche la cantina migliore, sempre tra quelle "amiche" l'enologo dell'anno uno di quelli che tutto fa tranne che vino, o che fa una "casi a" di vino e si ente importante. Ma che pena che mi fanno i due della guida, abbiate un po' di rossore in viso Citazione
 
 
-3 #13 MIESWEB 2013-12-01 20:39 sono senza parole, anzi, senza classifica. Citazione
 
 
+3 #14 Pinuccia 2013-12-04 13:00 Buongiorno ai lettori di cronache di gusto.
Stamane volendomi informare sulla degustazione dei migliori 50 vini di sicilia che si terrà sabato mattina al Grand hotel Et Des le Palmes,non ho potuto fare a meno di leggere i commenti che seguivano l'articolo. Inanzitutto vorrei precisare che non credo sia giusto mettere in discussione la professionalità di chi per giorni lavora alla degustazione dei vini da premiare,anche perchè non conoscendo il loro metro di giudizio(che credo e spero sia corretto ed integerrimo )non può essere criticato. Per finire,nonostan te la Dottoressa Barbera non sia soddisfatta dall'essere premiata una tantum , spero che l'anno precedente sia stata contenta di vedere uno dei suoi vini premiati con le 5 stelle e quindi mi auguro che abbia comprato o perlomeno letto la guida 2013 a pag.37.. Magari quest'anno si saranno dimenticati di Lei ???????
Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Maria Casiere
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY