Banner
Banner
04
Nov

Costa, Lo Coco e Scotti neostellati Michelin: c'è una Sicilia alla riscossa

on 04 November 2014. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - La guida

Un nostro motivo di orgoglio: due dei tre chef premiati col Best in Sicily nel 2012 e nel 2014

C'è una Sicilia che va alla riscossa. 

Tre chef sul podio della Michelin. L'edizione 2015 della Rossa regala all'Isola tre nuovi stellati. Per noi motivo di orgoglio perche due dei tre li abbiamo già premiati con il nostro Best in Sicily come miglior ristorante. Come dire: forse ci avevamo visto...e abbiamo tracciato il solco di nomi che hanno avuto adesso ben piu altra ribalta. Meritatissima. Si tratta di Tony Lo Coco de I Pupi di Bagheria (Best in Sicily 2012) e Crescenzo Scotti de Il Cappero, ristorante del Therasia Resort di Vulcano in provincia di Messina (Best in Sicily 2014). A loro si aggiunge Giuseppe Costa de Il Bavaglino di Terrasini per il quale dovremmo fare pubblica ammenda. Per non esserci arrivati prima. 

Torniamo alla Michelin. Oggi la Sicilia puó festeggiare i suoi tre nuovi talenti. Tre chef dei caratteri molto diversi, tre differenti modi di interpretare la cucina, tutti col denominatore comune di una materia prima isolana d’eccellenza da esaltare. 

Ma le nuove stelle Michelin siciliane – due su tre sono andate alla provincia di Palermo - hanno soprattutto il sapore del riscatto della Sicilia occidentale, per molti anni rimasta a guardar crescere la parte orientale dell’isola, già pluristellata. “Io sono stracontento di questo riconoscimento che, per come la vedo io, premia non solo la mia cucina ma tutto il territorio”, dice Giuseppe Costa. Lo chef, 32 anni, proprietario de Il Bavaglino da sei, lo scorso anno era stato premiato anche come nuovo talento dalla Guida ai Ristoranti del Giornale di Sicilia. Definisce la sua “una cucina di territorio e passione”. Come dimostra ad esempio uno dei suoi cavalli di battaglia, l’arancina di couscous, ovvero lo street food riveduto e corretto attingendo alla tradizione. “Non so bene ancora come cambierà la mia vita – ammette – ma so di certo che amplierò il ristorante raddoppiando i posti disponibili. Arriveremo ad una trentina di coperti ed avremo anche una bella terrazza con vista sul mare di Terrasini pronta per la prossima estate”.

Tony Lo Coco ha da poco festeggiato 40 anni. Dopo un passato da vetraio, ha deciso di scommettere sulla sua grande passione, la cucina. Ha letto, studiato, imparato, sperimentato. Nel 2012 il suo ristorante ha ricevuto il premio Best in Sicily di Cronache di Gusto. La prima stella Michelin arriva a cinque anni dall’apertura del locale. “La stella era un mio obiettivo sin da quando ho deciso di intraprendere questa strada – ammette lo chef bagherese che gestisce I Pupi con la moglie Laura – e mi auguro che sia di buon auspicio per tutto il mio territorio e di incentivo per quanti, come me, da autodidatti, vogliono provarci sul serio”. 

Crescenzo Scotti ha un’isola nel suo destino. Trentaseienne, ischitano di origini, siciliano di adozione, da oggi, è facile immaginare, cittadino onorario dell’arcipelago delle Eolie. Il suo destino stellato si è compiuto a Vulcano al Therasia Resort, ma già nel 2013, il ristorante Il Cappero è stato segnalato nella categoria Super Top della Guida ai Ristoranti del Giornale di Sicilia e si è aggiudicato il premio Best in Sicily come miglior ristorante nel 2014. Tradizione e mediterraneità sono alla base della sua cucina ma l’innovazione è sempre dietro l’angolo, pronta a stupire. “La Sicilia è un territorio fertile che mi ha dato tanto – dice Scotti – e finalmente, con l’arrivo della stella si corona un sogno che accarezzavo da anni. Perché, è inutile negarlo, per uno chef la stella Michelin ha tutto un altro sapore”.

Clara Minissale

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY