Banner
Banner
17
Ago

Davide Paolini:"Le mie scelte nel bicchiere, dal Rossese al Pinot Nero"

on 17 Agosto 2012. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - Cibi e vini sotto l'ombrellone

Davide Paolini (nella foto) non ama essere identificato come un giornalista eno-gastronomico. Lui è il gastronauta.

Un ricercatore ed esploratore della gastronomia nazionale. Ma è un grande intenditore di vini. Tanto che nei suoi continui spostamenti da una punta all'altra dello Stivale siede ai tavoli dei ristoranti alla ricerca del calice ideale. Magari quello meno conosciuto. Anche d'estate Davide ama concedersi un bicchiere di vino rosso.

"Amo quelli leggeri, che si possono bere anche freschi - dice -. Tra i miei preferiti c'è il Pinot Nero ed il Rossese di Dolceacqua, che sono vini poco tannici e che si possono bere anche freschi". Non disdegna i bianchi, certo. Ma ama concedersi anche nel periodo estivo qualche calice di vino "importante". Tra quelli che adora il Frappato di Occhipinti, un vino siciliano molto conosciuto su tutto il territorio nazionale. Per Davide il ciclo dei rosato è quasi al termine, "ma sono sicuro che ritornerà con qualche novità". Impossibile non parlare della crisi che sta investendo l'intero settore enogastronomico. "Mi hanno fatto impressione i dati comunicati da Confcommercio della chiusura lo scorso anno di novemila ristoranti in tutta Italia - dice Davide -. Penso che adesso sarà il turno delle cantine".

La crisi per Paolini in Italia è drammatica. Ma la gente ne ha fatto una psicosi. "Hanno paura di questa crisi di cui tutti parlano e non spendono niente al ristorante. Ogni volta che osservo i tavoli guardo pochi piatti e solo bottiglie di acqua minerale"

Ma i ristoranti stanno cambiando. Basta fronzoli, basta con i menu degustazione, no alla creatività esasperata. "Ora tutto è basato sulla sostanza", continua Paolini. Che poi prevede l'accentuarsi della crisi per le cantine che si stanno affacciando da poco sul mercato nazionale ed estero. "È necessario rivolgersi ai nuovi mercati, come il Brasile, la Corea, l'India ed Honk Kong - dice Paolini - Scarterei la Russia, perchésono poco educati a bere bene".

Anche per la Sicilia la crisi avanza. "Negli ultimi due anni c'èstato un rallentamento del bere siciliano - dice Davide -. Vedo molto male tutti i marchi che sono entrati nel mercato da poco, mentre si confermeranno quelle 15/20 etichette ormai conosciute in tutto il mondo". I nuovi vini, secondo Davide, sono molto barricati, molto rotondi, quasi perfetti, "mentre chi ha continuato a seguire il proprio stile non ha sbagliato". Una bella scoperta per Davide sono stati i vini naturali. "Credo che la direzione intrapresa sia quella giusta - dice - Adoro quelli di Occhipinti e Guccione". Tra i suoi vini siciliani preferiti c'è il Nerello Mascalese e quelli dell'Etna.

Giorgio Vaiana

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Maria Casiere
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY