Banner
Banner
15
Lug

La Birra della Settimana - Vecchio Squalo del birrificio Il Conte Gelo

on 15 Luglio 2018. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - La Birra della Settimana

di Andrea Camaschella

L’estate è finalmente arrivata, e il mio frigo si è riempito di session beer, cioè birre fresche, a bassa gradazione, poco impegnative da bere, ma che donano comunque grandi soddisfazioni e soprattutto dissetano. 

Nel frigo però fa capolino anche una birra scura, comunque a bassa gradazione alcolica - 4,8% Vol. - che rivede in senso molto personale e caratterizzante la tradizione delle porter. Non è esattamente estiva e non mi riferisco al colore, nero con riflessi ramati, ma all’olfatto: in una danza di sentori tostati e torrefatti fa capolino anche un piacevole affumicato, di torba. Sono toni caldi, benché non si sentano note alcoliche, ma comunque intriganti e il torbato è ben amalgamato nei profumi di caffè e soprattutto cacao.

In bocca non tradisce le attese, è una birra morbida, arrogante e pepata sul finale, con un buon bilanciamento tra il dolce e l’amaro, in un armonioso gioco di malti, un corpo importante per una gradazione alcolica così, ma ben rapportato sui sentori. E poi, quel retrogusto aperto, lungo, in cui il cacao, la carrube, la fava di cacao, lasciano spazio al torbato. E mentre la bevi ti accorgi che non ti scalda: soddisfa, appaga, ma non stanca e l’alcol non si fa sentire, così che un sorso tira l’altro e realizzi che anche questa, a modo suo, è una birra perfetta per l’estate. Anzi, è una birra per tutte le stagioni. 

“Una nave in un porto è al sicuro, ma le navi non sono fatte per questo” è il claim scelto per presentare la Vecchio Squalo del Birrificio Conte Gelo e se andiamo a parafrasare un po’ viene fuori tutto il racconto della birra che vi ho fatto. Le porter devono il nome ai facchini (i porter appunto) del porto di Londra, approdo sicuro per le navi e per le porter classiche. Questa però è tutta rivista da Davide Marinoni, il birraio, che l’ha trasformata in una robust porter, per sensazioni e per corpo, ma non per alcol e ha aggiunto una piccola parte di malto torbato, portandola in acque mosse, sfidando tempeste, eppure riportandola in porto senza alcun segno. Una birra coraggiosa, per alcuni versi, perché trovare il bilanciamento tra tutti gli ingredienti non è affatto facile, eppure tanto riuscita da sembrare ruffiana.


(Davide Marinoni)

Bevuta a casa, come ve l’ho raccontata, non c’è alternativa alla bottiglia (o forse sì, ma occorre avere davvero tanta sete), ma in birrificio è stato divertente,ma soprattutto interessante paragonare diversi modi di servirla, tra bottiglia, spina spinta da Co2 o hand pump inglese (la classica pompa di casa in ogni pub inglese). In particolare a pompa e con lo sparkler (quel piccolo “affarino” di plastica nera che si può avvitare alla pompa inglese per creare un’alta pressione, una micro doccetta in pratica) la Vecchio Squalo esalta la sua cremosità, e in ogni caso è poliedrica anche come servizio, l’importante è rispettarne l’anima anglosassone, togliendo buona parte della carbonazione, ma comunque venga servita, si esalta qualche sentore piuttosto che altri, ma non si avvilisce mai la birra in sé.

Il birrificio deve il nome ai suoi fondatori a Paola Conte e Andrea Gelo, moglie e marito ed è stato affidato al figlio Alex. Mentre Davide si occupa della produzione (e della pulizia del birrificio, che luccica come la reggia di Versailles) e Antonella,moglie di Davide, della comunicazione (e del controllo qualità),insieme contribuiscono alla gestione. Un team che, a giudicare dalle birre, funziona molto bene. Insomma, Vigevano, dove ha sede,da qualche anno può vantarsi anche di questo birrificio, oltreché della fantastica piazza Ducale e della sua struttura medievale; che vi piacciano le birre o la storia, un posto dove andare e, visto che non siamo fatti per stare al sicuro in un porto, sfidare le zanzare d’estate e la nebbia d’inverno: ne varrà la pena.

Rubrica a cura di Andrea Camaschella e Mauro Ricci

Il Conte Gelo
Via Boto da Vigevano, 5 - Vigevano (PV)
T. +39 328 7650756 / +39 334 3520613
Email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
www.ilcontegelo.com

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY