Banner
Banner
09
Apr

Abbinamenti, bicchieri adatti, difetti e libri: i seminari dedicati alla birra

on 09 Aprile 2019. Pubblicato in Archivio articoli dal 05/04/2011 - Vinitaly 2019

Non ho seguito molti incontri di degustazione, durante la mia permanenza a Vinitaly. Giusto un paio. 

Ho trovato molto interessante una panoramica delle birre di Ofelia (Sovizzo, VI) con abbinamenti di un salume locale piuttosto noto, la soppressa vicentina, e il ciauscolo marchigiano. La Amitab (English IPA) e la Zapotek (un sidro, un fermentato di mele insomma) reggono a meraviglia. Andrea Signorini, moderato da Mauro Pellegrini, introduce il suo birrificio e le sue produzioni, mentre i “norcini” intervengono per raccontare i loro prodotti. Una bella panoramica di quello che il mondo artigianale può offrire.

Poco dopo, alla sala convegni del padiglione C - Sol - Agrifood ci arrivo attirato dalla presentazione di un libro che apprezzo e mi interessa, “Dieci anni di Cronache di Birre”,  del buon amico, oltreché grande esperto di birre artigianali, Andrea Turco. Mi accorgo però che il titolo dell’incontro è “Le birre: i difetti e il servizio”: con la conduzione di Mauro Pellegrini, Andrea Turco è chiamato non solo a presentare il suo libro, ma anche a spiegare l’importanza dei bicchieri con Luana di VDglass e in particolare di un bicchiere definito “assolutamente adatto a esprimere le qualità organolettiche di qualsiasi birra” in sostanza assomiglia molto al Teku di Rastal con linee lievemente più morbide: “più morbida - dice Luana - rispetto a quello che si è visto in giro fino a poco fa” e che va incontro agli studi neuro marketing. Personalmente, non so perché, ma mi sentirei più al sicuro se ci fosse stato a parlare Ron Hubbard…

Per fortuna sono qui per la presentazione del libro di Andrea Turco, che racconta della birra artigianale sin dal 2008, attraverso quello che ha scritto sul suo blog e con l’esperienza di anni e anni di frequentazione del mondo artigianale ma no, si prosegue con la degustazione di una birra prodotta secondo il “metodo benedettino” come afferma Michele Sansidoni arrovellandosi poi sull’uso di ceppi di lieviti, tipici degli champagne, Bayanus. Io vacillo un po’ “come se fosse antani” (cit. Amici miei) perché in sostanza si assaggia una birra con mosto di vino, una Italian Grape Ale, con note vegetali - e nessun sentore del vitigno o anche solo dell’uva - piuttosto spinte ed evidenti, la domanda d’obbligo è: è colpa del bicchiere o della birra?

Ai posteri l’ardua sentenza. Ai posteri e ai contemporanei consiglio però di comperare il libro di Andrea Turco, per farsi un’idea di come si sia evoluto il mondo delle birre artigianali.

Andrea Camaschella

 
Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY