Banner
Banner
04
Apr

Natura e tradizione dall’Abruzzo

on 04 Aprile 2011. Pubblicato in Numero 211 del 31/03/2011

All’interno del Parco Nazionale della Majella, ai piedi del Gran Sasso in Abruzzo, opera dal 1946 una piccola Azienda di pasta artigianale, il Pastificio Maiella , unico nel suo genere per habitat e metodi di produzione. “Per la nostra pasta – spiega Claudio Orlandi, amministratore unico dell’Azienda – utilizziamo quattro ingredienti fondamentali: semola di grano duro italiano, acqua, aria e metodo di lavorazione artigianale”. L’acqua usata per la preparazione proviene direttamente dall’ambiente incontaminato dei monti circostanti e viene confluita direttamente dalla sorgente attraverso un piccolo mulino collegato al Pastificio. La lavorazione della pasta avviene artigianalmente attraverso trafile al bronzo ruvide. Ma ciò che maggiormente caratterizza la pasta Maiella è l’aria che circonda l’azienda, dove la pasta viene essiccata a bassa temperatura per conservarne intatte, valorizzandole, le caratteristiche organolettiche. “Il pastificio risale al 1946 – racconta Orlandi – ma è recente l’innovazione e la diversificazione della gamma di produzione, sempre però nel pieno della tradizione. Il nostro punto di forza sono le piccole dimensioni, che ci permettono di ottenere un controllo completo della filiera produttiva e standard di qualità molto elevati”. Oltre ai formati classici e speciali di pasta di grano duro, trafilata al bronzo o al teflon, il pastificio Maiella produce un’ampia gamma di formati bio certificati trafilati al bronzo. “Abbiamo tratto ispirazione – continua Orlandi – dalla sempre più ampia attenzione dei consumatori per la qualità di ciò che portano in tavola. Certo rispetto ad altri paesi, come quelli del nord Europa, dove noi esportiamo moltissimo, siamo ancora in ritardo nei confronti dell’importanza del biologico, ma anche in Italia iniziano a manifestarsi i primi segnali positivi”. Ampia inoltre la selezione di specialità come la pasta alla salvia e allo zafferano, i formati giganti, la chitarra e i perciatelli tradizionali abruzzesi trafilati al teflon, ed anche la pasta al farro di produzione locale.

Daniela Corso

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette
Banner
Banner
Banner

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni
Alessandra Flavetta

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Stefania Giuffrè

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it