Banner

L'evento

09
Giu

Valigie pronte per Bordeaux

. Pubblicato in L'evento

Come accade per tutte le biennali il conto alla rovescia ha un valore aggiunto. A Bordeaux c’è già un clima di festa per l’ormai imminente Vinexpo, che si inaugura il 19 giugno e che andrà avanti fino al 23.

09
Giu

Le dieci maschere di Gaja

. Pubblicato in L'evento

La cronaca dell’incontro con il produttore a Palermo. “Ecco quello che ho visto e vissuto dopo 50 anni di attività”

Le dieci facce di Angelo Gaja. Un fiume in piena. Un recital di tre ore da grande mattatore.

06
Giu

E’ il giorno dell’evento Gaja-CdG

. Pubblicato in L'evento

Gli orientamenti futuri del mercato vinicolo, ma anche una degustazione di altissimo livello.

06
Giu

L'incontro con Gaja: sms in diretta

. Pubblicato in L'evento

ore 19.19 "La barrique se usata correttamente consente di elevare la qualità del vino"
ore 19.16 "L'investimento che si fa in cantina occorre ribaltarlo nel marketing" (applausi in sala)
ore 19.14 Alessio Planeta." Come è organizzata la sua struttura commerciale?" Gaja:"Ho viaggiato molto io. Ma ritengo che questo settore debba essere potenziato"
ore 19.12 Fabrizio Carrera:"Nel Sudtirol hanno concepito una capsula che indichi la regione di provenienza. Che ne pensa?" Gaja:"L'idea è intelligente, ma preferirei che non mi venisse obbligato"
ore 19.09 "In passato ho avuto contatti per venire in Sicilia. Tachis mi consigliò l'Etna, ma vedo che è già affollato"
ore 19.06 "La Sicilia ha fatto passi da gigante: è la terza dopo Piemonte e Toscana. Anche la Campania è messa bene ma non ha la vostra capacità imprenditoriale"
ore 19.04 Bonetta dell'Oglio."Cosa pensa dei vini naturali?" Gaja:"Grande rispetto, chi li fa è un valoroso"
ore 19.02 Falgares:" Nella docg barbaresco solo nebbiolo?" Gaja:"Si"
ore 19.00 "Ho dubbi sulle denominazioni regionali, vanno usate con buon senso"
ore 18.59 "La crisi non è ancora finita"
ore 18.58 Alma Torretta (giornalista): "Cosa pensa di Slow Food?" Gaja: "Fenomeno importante che ha intercettato l'interesse dell'estero"
ore 18.55 Josè Rallo (produttrice): "Come cambierà il disciplinare del Brunello di Montalcino?" Gaja: "l'importante è che resti a base Sangiovese"
ore 18.54 "Un prodotto di lusso deve essere autentico"
ore 18.52 Massimiliano Montes: "Suo padre non era d'accordo con questa modernizzazione del vino. Ha avuto ragione lei?" Gaja: "Era normale che ci fossero visioni diverse ma lui mi ha lasciato fare le mie scelte"
ore 18.48 I consigli di Angelo Gaja: "Meno televisione, essere tolleranti, rispettare i colleghi, farsi perdonare il successo, scegliere i candidati, rispettare la dignità del vino, imparare a raccontare il vino, inglese lingua veicolare, mercato europeo mercato di casa, reti di impresa, aggregazioni"
ore 18.41 "Città del vino: li vedo bene nel tutelare il paesaggio del vino, ho dei dubbi su altre attività"
ore 18.39 "Basta col vino nelle piazze"
ore 18.38 "Il vino fa bene. Bevuto con il cibo è una medicina"
ore 18.36 "L'alcol del vino è diverso da quello di altre bevande. Il processo di realizzazione del vino è naturale, quello di distillazione no"
ore 18.33 "La forza dell'Italia? Sono 35 mila produttori"
ore 18.20 "La Cina è un mercato lontano. Occorrono aziende ben strutturate per questo mercato e molti investimenti. E solo il 12% del vino bevuto in Cina arriva dall'estero"
ore 18.15 "In Cina succede anche questo : vini italiani e francesi rietichettati e trasformati in doc"
ore 18.00 "Il vino italiano non può crescere se non ci sono controlli. Lo scandalo metanolo ad esempio fece perdere di colpo il 35% dell'export"
ore 17.54 "Dopo lo scandalo metanolo il consumatore ha iniziato a leggere sull'etichetta il nome del produttore piuttosto che il nome del vino"
ore 17.50 "L'Italia deve produrre per vendere con un valore aggiunto più elevato: rafforzare la fascia 3 - 9 euro franco cantina"
ore 17.46 "Tachis è un uomo straordinario non chiamiamolo consulente, è un altro livello"
ore 17.45 "Veronelli è il più grande giornalista del vino che ha avuto l'Italia"
ore 17.44 "Joseph Riedel inventò il bicchiere Borgogna: a lui il mondo del vino deve fare un monumento"
ore 17.43 "Scelta pazza la scelta di aggiungere i vini del sud a quelli del nord per abbassarne l'acidità"
ore 17.39 "DOC Piemonte copre una zona troppo vasta"
ore 17.36 "Tanti auguri per la DOC Sicilia, ma tenete presente che si modifica qualcosa"
ore 17.35 "Antinori inventò la categoria 'vino da tavola' fu una rivoluzione"
ore 17.32 "Il mondo del vino in Italia è flagellato dagli aiuti pubblici che tengono in vita chi non dovrebbe esserlo"
ore 17.28 "Negli anni '70 nel nord si producevano vini fragili, acidità eccellente, gradazione alcolica troppo bassa"
ore 16.56 "La competizione della fascia alimentare è durissima"
ore 16.55 "Lo champagne non mostra debolezze perché nessuno può competere con lui"
ore 16.42 "L'Italia può giocare con due carte vincenti: le varietà internazionali e quelle autoctone."
ore 16.28 "Dopo 50 anni di attivita' ho voglia di raccontare quello che visto"

02
Giu

Cantine aperte, gran bottino

. Pubblicato in L'evento

Boom di visitatori per Cantine aperte. Il bilancio è abbastanza positivo in tutto il Sud Italia a partire dalla Campania che ha avuto circa ventimila ospiti nelle cantine aderenti all’iniziativa, continuando con la Sicilia con diecimila visitatori, e finendo con la Calabria dove si sono recati cinquemila appassionati del vino.

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Maria Casiere
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY