Banner
Banner
23
Set

Cibo & Vino, arriva la prima edizione del "Chiavenna Valtellina Wine Festival"

on 23 Settembre 2017. Pubblicato in Cosa succede

Nei palazzi storici di Chiavenna, in provincia di Sondrio, si terrà il 23 e 24 settembre prossimo la prima edizione del "Chiavenna Valtellina Wine Festival". Saranno 2 giorni di degustazioni, arte e concerti, passando dal nebbiolo delle alpi, fino al Franciacorta ed Amarone, per poi arrivare alla cucina tipica dei crotti. Un weekend voluto dal consorzio Vini di Valtellina, per far incontrare i migliori produttori di vino della Valchiavenna con tutti i winelover, che nella patria dei Crotti si ritroveranno per parlare di (e bere) vino, e per degustare tutte le specialità locali.

IL PROGRAMMA
Sabato 23 settembre
Ore 16 al Palazzo Vertemate Franchi di Prosto di Piuro, con il Wine lab "ibridardi è bello". Divertimento assicurato durante l'assaggio di due vini molto diversi tra loro, ma con una matrice comune, l'appassimento delle uve. Saranno infatti protagonisti lo Sforzato e l'Amarone. 12 vini in degustazione accompagnati dai loro produttori, evento a numero chiuso, chi prima arriva si aggiudica il posto
Ore 18,30 al Palazzo Salis di Chiavenna, concerto di benvenuto ed a seguire brindisi di benvenuto, a farla da padrone le bollicine del Franciacorta, in accompagnamento a brisaola della Valchiavenna e violino di capra. Ingresso riservato su invito.

Domenica 24 settembre
Ore 10 fino alle 18, Convento dei Cappuccini a Chiavenna saranno all'assaggio 30 cantine della Valtellina con più di 100 vini. Il nebbiolo delle alpi.
Ore 10 fino alle 18, Palazzo Pretorio, 15 cantine italiane con 50 vini all'assaggio tra i più discussi della critica enologica nazionale ed internazionale. L'ingresso ai Cappuccini più il Palazzo Pretorio, consigliata la prenotazione.
Ore 11 fino alle 12, Palazzo Pestalozzi a Chiavenna   SPECIALE WINELAB Una degustazione unica. Una panoramica sensoriale, dal nord al sud dell'Italia, di 15 imperdibili vini premiati e riconosciuti dalla critica enologica internazionale, con la presenza dei produttori, consigliata la prenotazione.

IL FUORI FESTIVAL  INCONTRI DI/VINI - Enoteche e wine bar di Chiavenna ospitano i visitatori con singolari degustazioni dei principali vini della Valtellina, e non solo. Aperitivi e assaggi, con simpatici e versatili abbinamenti.

BRISAOLANDO INSIEME - La brisaola della Valchiavenna è conosciuta per il suo gusto particolare e unico. Le principali macellerie di Chiavenna, in occasione di Valtellina Wine Festival, propongono i loro prodotti, salumi e violini di capra, in abbinamento a un bicchiere di rosso di Valtellina.

ACCOGLIENZA E OSPITALITÀ - Alcuni tra i migliori ristoranti, hotel e alberghi di Chiavenna e della Valchiavenna, ambasciatori dei vini della Valtellina, del gusto e dell'ospitalità, si aprono agli ospiti di Valtellina Wine Festival 2017 per far assaggiare le specialità locali.

I CROTTI - La Valchiavenna è la patria dei Crotti, ovvero grotte naturali climatizzate naturalmente da un soffio di aria, chiamato localmente "Sorèl", che spira dagli anfratti dei massi, e dove da sempre vengono conservati ed affinati bresaola, formaggi e vino. Una meta gastronomica per gente decisa e di buona forchetta, niente cose per signorine, in cui gustare brisaola, pizzoccheri bianchi della Valchiavenna, costine e polenta taragna senza fine. Tutto accompagnato, inutie dirlo, da vini valtellinesi, senza i quali, queste specialità sarebbero orfane.

ALLA SCOPERTA DELLA CUCINA DEI CROTTI - Tra una degustazione e l'altra da non perdere le specialità locali da gustare in una delle tradizionali trattorie nate nei crotti. Niente a che vedere con tovagliato bianco di pizzo e camerieri in frac ma solo osterie con piatti di sostanza. Qui si va dalla brisaola ai pizzoccheri bianchi della Valchiavenna, per poi passare alle costine e alla polenta taragna di mais integrale. Da non perdere il Crotto Quartino a S. Croce di Piuro, a 5 chilometri dal centro di Chiavenna, che propone l'autentica cucina della Valchiavenna dal 1930, famoso per offrire solo i piatti tradizionali, abbondanti e ben conditi. Un crotto molto speciale che si trova tra i castagneti secolari e che propone da sempre solo piatti tradizionali. "Noi abbiamo deciso di offrire una proposta ristretta e di cucinare solo ciò che sappiamo fare meglio, ossia i nostri piatti tradizionali" spiega Mauro, proprietario insieme al fratello del crotto. "Inutile cercare di inserire nel menu altri piatti che non hanno nulla a che vedere con la Valle, sarebbe come andare in vacanza al sud e chiedere una polenta fumante" conclude Mauro. Un crotto molto presente anche on line, che offre a chi si iscrive alla newsletter su www.crottoquartino.it un omaggio chiavennasco a sorpresa.

LA VALCHIAVENNA - Chiavenna si trova in mezzo alle montagne, in cima al Lago di Como, sulla strada che porta ai valichi dello Spluga e del Maloja, da secoli ormai luogo di transito per i commerci diretti in centro Europa. Sembra chissà dove, ma alla fine con un'oretta e mezza di auto, partendo da Milano, si arriva in questa valle in cui come per magia cambia il mondo. Sono tantissimi i milanesi che in estate, o nel fine settimana, partono in direzione della Valchiavenna per ritrovare un po' di quiete. Niente traffico, niente fretta, niente lavoro e un weekend solo all'insegna del tempo per se stessi.     

C.d.G.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Publisette
Banner
Banner
Banner

Facebook Fan Box

Banner
Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Roberto Chifari
Daniela Corso
Ilaria de Lillo
Lorella Di Giovanni
Alessandra Flavetta

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Stefania Giuffrè

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Giovanni Paternò
Geraldine Pedrotti
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Giorgio Romeo
Rosa Russo
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it