Banner
Banner
01
Mar

Olio della settimana: Primo di Frantoi Cutrera

on 01 Marzo 2014. Pubblicato in L'olio della settimana

DOP Monti Iblei sottozona Gulfi.

Andiamo a Chiaramonte Gulfi dove l’extravergine di Cutrera fa man bassa di premi e riconoscimenti. Una interessante storia familiare che inizia quando nonno Giovanni conduceva una piccola azienda con 10 ettari di uliveto e gestiva un vecchio palmento dove si pigiavano le uve di altri. Inoltre Giovanni lavorava come garzone in un frantoio oleario dove allora si moliva fino a marzo in quanto si cercava la quantità da olive ben mature. Questo fino al 1979 quando Giovanni, mettendo a frutto la sua esperienza e coadiuvato dalla moglie Maria, realizzò il suo primo frantoio a macine in pietra e presse con i fiscoli dove si adagiava la pasta delle olive pestate.
 
I Cutrera sono grandi e bravi lavoratori così visto il successo della loro attività in un territorio ricco di ulivi vanno sempre più potenziando il frantoio che nel 1999  diventa il più grande della zona con ben 8 presse e realizzandone un secondo ad Acate. Da allora tutta la famiglia è coinvolta: i 3 figli, i coniugi e i nipoti più grandi. I frantoi lavorano a pieno ritmo e loro curano sia la produzione che la vendita dell’olio sfuso così nel 1999 il figlio Salvatore decide che è arrivato il momento di confezionare la prima bottiglia col nome di Donna Vona. Ma non è ancora l’olio che vorrebbero produrre in quanto con i fiscoli è difficile ottenere un’alta qualità per cui con grande coraggio e primi in tutto il comprensorio realizzano un frantoio a ciclo continuo moderno con lavaggio, frangitura, gramolatura e separazione a 2 fasi e mezzo, quindi con aggiunta di pochissima acqua.
 
 Nasce così Primo confezionato in una nuova bottiglia particolare e partecipa al concorso Ercole Olivario dove ottiene la vittoria non solo per l’olio ma anche per il packaging. Ma se l’olio ha un grande successo, gli altri produttori sono ancora scettici nell’usare un impianto per allora rivoluzionario per cui addirittura preferiscono servirsi del vecchio tradizionale, ma pian piano cominciano ad apprezzare le migliori caratteristiche di quello nuovo.

Da allora sono passati quasi 14 anni, l’olio Primo ha ne frattempo ottenuto la bellezza di 177 premi, il frantoio è cresciuto ed oggi è solo a 2 fasi per mantenere intatto il contenuto dei preziosi polifenoli, è stato rinnovato anche quello di Acate, gli ettari posseduti sono diventati 50 con molta Tonda Iblea e poca Moresca e Biancolilla, 5 etichette di cui una è suddivisa in 6 monovarietali e tante altre olive acquistate da produttori che sono seguiti fin dal momento della potatura. Un po' per gioco, un po' per passione hanno voluto creare un viaggio di sapori ed aromi che attraversa tutta la l’Isola, selezionando le più importanti e rappresentative varietà di olive Siciliane. Ogni cultivar è stata selezionata nel luogo di origine e lavorata esclusivamente nei loro frantoi per estrarre i profumi e gli aromi che le rendono uniche. Così sono ben 110.000 i litri commercializzati col marchio Frantoi Cutrera, che comunque continuano a lavorare in conto terzi, anche per produttori che commercializzano i loro oli di grande qualità.
Tutta la produzione padronale è biologica anche se ne viene certificato solo il 30% e per l’85% è venduta all’estero. Nell’immediato futuro anche una linea di conserve sott’olio.
 
Degustiamo il Primo, l’olio più famoso, quello che nel 2012 il nostro giornale ha premiato come Best in Sicily. Solo Tonda Iblea, la cultivar regina della zona, capace di dare extravergini profumati e di grande equilibrio. La raccolta inizia i primi giorni di settembre quando praticamente l’oliva è ancora verde. Subito in frantoio con frangitore a martelli e gramolatura in atmosfera confinata poi l’olio riposa e decanta sotto azoto.

Al naso è piacevolmente intenso con prevalente profumo di carciofo ancora verde in cui addirittura si distingue l’odore del gambo, seguono poca foglia di pomodoro, toni di menta e di timo e una leggera scorza di limone. Sulla lingua arriva inizialmente dolce, con un intenso fruttato di oliva e con il piacevole carciofo crudo. Segue un lieve e suadente amaro per poi concludere un piccante leggero. Olio di grande equilibrio, di profumi intensi e delicati, di sublime evoluzione.
 
Facile da abbinare, da utilizzare per creare grandi piatti o per valorizzare cibi semplici, per un soffritto perfetto; splendido su pesci delicati, su verdure lesse, per una calda bruschetta al pomodoro. La bottiglia da ½ litro si acquista a 13 euro.

Frantoi Cutrera
C.da Piano dell’Acqua 71
97012 Chiaramonte Gulfi (Rg)
tel. 0932 926187
www.frantoicutrera.it




Recensioni
di Gianni Paternò

Rubrica a cura di   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY