Banner
Banner
01
Dic

Olio della settimana: Mandranova Giarraffa di Mandranova

on 01 Dicembre 2012. Pubblicato in L'olio della settimana

Siamo in comune di Palma di Montechiaro, nel profondo sud della provincia di Agrigento, dove la famiglia Di Vincenzo da cinque generazioni possedeva una proprietà di circa 1000 ettari.

Nel tempo con  le varie successioni ereditarie a Giuseppe ne arrivano 200. In essi, come di consueto nel passato, si coltivava un po' di tutto e in contrada Mandranova insistevano un migliaio di vecchi ulivi secolari.
 
Nel 1995 Giuseppe Di Vincenzo decide di puntare tutto sull'olio per cui impianta un moderno uliveto con le cultivar più adatte al territorio: Nocellara del Belice, Cerasola, Biancolilla e Giarraffa, poca. A causa del clima semiafricano è giocoforza prevedere l'impianto irriguo che però non viene assolutamente utilizzato per aumentare la quantità bensì per permettere il normale sostentamento delle piante. Decide inoltre che il suo marchio, Mandranova, dal nome della contrada dove oggi insistono i 50 ha di uliveti, debba identificarsi con extravergine di alta qualità esclusivamente monovarietale, così nascono le quattro etichette che cominciano ad affermarsi sul mercato e nei concorsi per cui Giuseppe decide di lasciare il suo lavoro in banca per affiancare la moglie Silvia nella conduzione dell'azienda che nel frattempo si è strutturata anche nell'ospitalità con un elegante piccolo resort.

Nella coltivazione dell'uliveto sono utilizzati solamente prodotti organici cioè rame, olio minerale e caolino che viene sparso su tutto l'albero a mò di cipria bianca per aiutare la pianta a combattere il caldo e per disorientare le mosche olivarie che così si dirigono verso altre coltivazioni. Siamo quindi in presenza di un regime di tipo biologico che però la famiglia non intende certificare e quindi dichiarare perchè la filosofia aziendale è “desideriamo che il consumatore acquisti il nostro olio perchè è Mandranova non perchè sia biologico”.
 
Tutto l'extravergine Mandranova è molito nel frantoio padronale, con frangitore a coltelli e separatore a due fasi, che quindi lavora senza aggiunta di acqua. Decantazione e stoccaggio in serbatoi di acciaio tenuti completamente colmi. Prima dell'imbottigliamento un leggero passaggio in filtri a cartone, molto grossolani. La filtrazione non opera sulla Giarraffa in quanto dopo la centrifuga dà un olio pulito. Caratteristica dell'azienda è la raccolta ad olive verdi quasi non ancora invaiate, per preservare maggiormente le qualità organolettiche a scapito della quantità che comunque raggiunge i 32.000 litri annui venduti per la maggior parte all'estero.
 
L'olio che degustiamo è il Giarraffa, la cui cultivar, tipica della Sicilia centro-occidentale, ha drupa grossa per cui è anche usata per oliva da mensa specie nera al sale e di norma dà un fruttato leggero e sentori di mandorla. Al naso è molto intenso con sentori di pomodoro in foglia e in frutto maturo, molto erbaceo, con carciofo non  particolarmente evidente e privo di mandorla, caratteristica di Mandranova in quanto questo sentore si manifesta al crescere del grado di maturazione. Al palato arriva dolce, fluido e masticandolo si nota il gusto tipico del gambo crudo di carciofo, molto piacevole e particolare. L'amaro non è intenso e il piccante si rivela nel retrogusto lungo ed equilibrato.

Una produzione di 1.200 litri che può trovarsi in negozi specializzati ed enoteche al costo di 10 € per il mezzo litro.
Un olio discretamente delicato, ottimo per condire pietanze e cibi leggeri e adatto a chi non ama l'olio dai gusti forti.

Az. Agricola Mandranova
Contrada Mandranova
S.S. 115 km 217
92020
Palma di Montechiaro (Ag)
tel. 393 9862169
www.mandranova.com




Recensioni
di Giovanni Paternò

Rubrica a cura di   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Share

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Siamo online da
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Publisette

Facebook Fan Box

Banner

Ultimi commenti

Area Riservata

 

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Webmaster e
Web&Graphic Designer:
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY