Giornale online di enogastronomia • Direttore Fabrizio Carrera
L'iniziativa

Una legge per tutelare la birra artigianale e una denominazione, la proposta di due consiglieri regionali del Piemonte

14 Novembre 2013
image1

Una legge per tutelare la birra artigianale.

In Italia per la prima volta si presenta una proposta di legge per regolamentare lo sviluppo dei microbirrifici e tutelare la qualità e la tipicità della birra. Arriva dal Piemonte, a firmarla sono due consiglieri regionali, Angelo Motta del pd e Claudio Sacchetto della Lega Nord. Se la politica italiana si divide su tutto, sulla birra si tocca l'armonia. I due hanno anche proposto il lancio di un Albo dei birrifici artigianali piemontesi. L'obiettivo è quello di arrivare a definire un marchio di qualità della birra prodotta in questa regione, che è in testa in Italia con 70 piccole aziende. Si tratta di una sorta di Doc che possa definire i requisiti e le caratteristiche qualitative della birra Made in Piedmont, la qualità e l'origine delle materie prime che deve essere per il 51% piemontese. La proposta è stata presentata alla Regione, alla quale si è chiesto anche di predisporre la concessione di finanziamenti agevolati per chi voglia sviluppare tale produzione.