Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Il caso
di C.d.G.


(Pippo Borrello)

È finito un ciclo, quello in cui ha tentato di fare gruppo, di lavorare in sinergia, di creare una rete che andasse dal produttore al consumatore.

Dopo un paio d’anni Pippo Borrello lascia la guida del Consorzio del suino nero dei Nebrodi e torna ad esserne semplicemente socio.
A guidare il Consorzio, adesso, sono Sebastiano e Tindaro Agostino, entrambi di Mirto, rispettivamente presidente e vice presidente.
“Senza polemiche – dice Borrello – ho anche altri impegni e mi dedicherò a quelli” e alla sua attività a Sinagra, in provincia di Messina, dove, insieme con il fratello Franco gestisce un’avviatissima trattoria, oltre a produrre carni e salumi.

“Senza polemiche” ma, ad andare a fondo, si sa che Pippo Borrello nella possibilità di creare una fitta rete di interazione con i produttori del territorio ci aveva creduto davvero. “Il mio intento – afferma - era non solo quello di fare funzionare lo stabilimento per la trasformazione dei prodotti che c’è a Galati Mamertino e di cui abbiamo ottenuto la gestione dalla Regione, ma anche quello di creare un consorzio per commercializzare suino e trasformati. L’idea era quella di dar vita ad una rete di collaborazioni anche con altri produttori dei Nebrodi, non solo quelli del suino nero, per ampliare il paniere dell’offerta, essere presenti in maniera più significativa sul mercato ma non è successo niente di tutto questo ed ho deciso di lasciare l’incarico”.

C.M.

      


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

GLI APPUNTAMENTI

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gabriele Boffa

Locanda del Sant'Uffizio Enrico Bartolini

Cioccaro di Penango (At)

1) Asparago, seirass e tuorlo al curry

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search