Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Contributors

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano

Roberto Chifari

Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco

Annalucia Galeone
Federica Genovese

Clarissa Iraci

Francesca Landolina

Federico Latteri
Irene Marcianò

Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi

Clara Minissale

Fiammetta Parodi

Geraldine Pedrotti

Stefania Petrotta

Michele Pizzillo

Fabiola Pulieri
Enzo Raneri

Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita

Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione
eventi
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Il personaggio il 16 Giugno 2011
di Redazione

Franco Giacosa (nella foto) lascia la direzione tecnica dell’azienda Zonin. Il 31 luglio prossimo sarà il suo ultimo giorno di lavoro presso l’azienda di Gambellara, in Veneto, il quartier generale di una delle imprese vitivinicole più importanti d’Europa.

Giacosa, 65 anni, piemontese di Alba, uno dei tecnici del vino più noti in Italia, ha già annunciato al cavaliere Gianni Zonin la decisione di lasciare l’incarico. Notizia già ufficializzata a tutti i vertici dell’azienda. «Dopo 45 vendemmie ho voglia di dedicarmi ad altro - spiega lo stesso Giacosa -. Il vino uscirà dalla mia vita? Questo ancora non lo so ma ho voglia di aprire una nuova fase, magari dedicarmi al sociale, un aspetto che ho trascurato un po’ in questi anni». Ma una cosa è certa non ci sarà un vino Giacosa mentre c’è da aspettarsi un approfondimento delle sue conoscenze sul versante dei vini naturali e biologici, un mondo che lo stesso Giacosa segue con crescente attenzione da qualche tempo, forse complice anche l’amicizia con un vigneron come Angiolino Maule, anche lui di Gambellara.

Giacosa, d’altra parte continuerà a vivere a Negrar, nel cuore della Valpolicella dove è difficile staccare lo sguardo dai vigneti. Insomma, il richiamo verso il vino sarà forte. E magari farà più visite in Sicilia dove ha un buen retiro sulla costa palermitana, tra Altavilla e Trabia, piccoli comuni dell’hinterland del capoluogo siciliano. E la Sicilia, per l’enologo piemontese, è stata una tappa fondamentale nel suo cursus honorum, perché per molti anni - fino al 1997 - è stato il responsabile tecnico di Duca di Salaparuta rilanciando l’azienda storica ed essendo il fautore di quel Duca Enrico che è stato uno dei rossi più famosi in Italia.

A succedergli nel posto di direttore tecnico alla Zonin sarà Stefano Ferrante, attuale enologo di Rocca di Montemassi, cantina maremmana, una delle tenute sparse per l’Italia dell’universo Zonin.

F. C.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search