Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Il premio
di C.d.G.


(Vittorio Riz e Vera Maltauro)

di Maristella Vita

Due ingredienti tanto lontani culturalmente e geograficamente, ma… 

Ovvero: è possibile combinare il baccalà col panettone? La sfida si è tenuta, potremmo dire, in campo neutro, a Merano (BZ), all’alberghiero “Cesare Ritz”. A sfidarsi giovani chef, in ricordo di Roberto Fontana docente scomparso un anno fa, che ha dedicato la vita all'insegnamento. I suoi ingredienti preferiti erano proprio il baccalà e il Panettone. Sei coppie di studenti si sono sbizzarrite con tecniche avanzate di cottura e una buona dose di inventiva per trovare il perfetto equilibrio tra due ingredienti così originali e unici, in grado però, se giustamente affiancati, di esaltarsi vicendevolmente.


(La giuria al lavoro)

In giuria anche Herbert Hintner, chef del “Zur Rose” di Appiano e Manfred Kofler del “Culinaria im Farmerkreuz”, oltre al re dei panettoni Dario Loison. Vincitori: Vera Maltauro e Vittorio Riz con il piatto “Ossimoro” - baccalà in oliocottura, salsa di panettone Loison al mandarino tardivo di Ciaculli, gelato allo zafferano e timo, cime di rapa, cremoso alle nocciole e speck dolce croccante. Ogni commento appare superfluo. Ma da Merano per Loison sono venute anche altre soddisfazioni, proprio in questo 2019 che vede ricorrere i 50 anni di attività della storica azienda dolciaria vicentina (Costabissara, VI). Era infatti il 28 Maggio 1969 quando Alessandro Loison, papà di Dario, firmava la caparra di unmilioneduecentomila lire per l’acquisto del terreno in località Motta “bassa”, sede del dolcifico; e ad ottobre già sfornava panettoni e pandori, che oggi Loison esporta in 55 paesi del mondo.


(Il piatto vincente)

Una storia che è stata premiata anche dal recente al “Merano Wine festival”, che ha attribuito il certificato di eccellenza " The Wine Hunter Award Gold" alle novità 2019: il Panettone Agrumato, preparato con canditi di 5 agrumi (Chinotto di Savona e Mandarino tardivo di Ciaculli - presidi Slow Food – cedro, limone e arancia) e il Pandoro al Caramello salato. A far compagnia a questi due nobili lievitati natalizi, la conquista del " WineHunter Award Red " da parte della Sbrisola al Pistacchio, stesa a mano nello stampino (una ad una), e del Filone Pera e spezie, nato da un’antica ricetta della famiglia Loison.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

GLI APPUNTAMENTI

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gabriele Boffa

Locanda del Sant'Uffizio Enrico Bartolini

Cioccaro di Penango (At)

1) Asparago, seirass e tuorlo al curry

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search