Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Contributors

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano

Roberto Chifari

Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco

Annalucia Galeone
Federica Genovese

Clarissa Iraci

Francesca Landolina

Federico Latteri
Irene Marcianò

Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi

Clara Minissale

Fiammetta Parodi

Geraldine Pedrotti

Stefania Petrotta

Michele Pizzillo

Fabiola Pulieri
Enzo Raneri

Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita

Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione
eventi
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Il prodotto il 19 Marzo 2018
di C.d.G.

La Cantina Siddùra ha presentato "Nudo", il nuovo vino dell'azienda agricola di Luogosanto, in Gallura. E' un Cannonau rosato coltivato, prodotto e imbottigliato nella vallata di Siddùra, un campo soleggiato esposto a est, verso il mare della Costa Smeralda. 

Il rosé è già stato apprezzato dal popolo di appassionati sempre più esigenti e alla continua ricerca di novità intriganti e di alta qualità. Nudo è destinato a stupire il mercato e il palato dei consumatori e completa la linea dei vini della cantina. Nel 2017 Siddùra aveva lanciato sul mercato il passito Nùali.Quest'anno rafforza la sua offerta con un rosé generato dal vitigno più conosciuto e antico della Sardegna: il Cannonau. "Il suo colore rosa pallido non induce a pensare ai tannini tipici del Cannonau che invece, sorprendentemente, si sprigionano in bocca - spiega Massimo Ruggero, amministratore delegato dell'azienda - E' un vino piacevole e profumato, che seduce con le note fruttate e con il suo gusto volutamente fresco".

"In questo momento stiamo lanciando la prima annata di Nudo ma ho concepito l'idea di un Cannonau rosé già diversi anni fa e in questo spazio di tempo ho studiato approfonditamente le peculiarità di questa tipologia di vino - spiega l'enologo Dino Dini - Abbiamo lavorato per creare un perfetto adattamento della vite al terroir con le condizioni microclimatiche ideali. Questo ci ha permesso di ottenere un bouquet unico e intrigante". Nudo è il terzo Cannonau prodotto da Siddùra: "dallo stesso grappolo - dice ancora Ruggero - possiamo ottenere un Cannonau riserva, un Doc e, da ora, un rosé".

C.d.G.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search