Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in La degustazione il 07 Febbraio 2017
di C.d.G.


(Daniele Vaccarella, pizzaiolo de La Braciera di Palermo)

di Manuela Zanni

Si fa presto a dire pizza. In realtà oggi di impasti e condimenti ne esistono talmente tanti che della classica margherita, emblema della pizza napoletana, non resta che un vago ricordo. 

Sono tante, infatti, le pizzerie italiane che cimentandosi nella difficile arte della preparazione della regina delle pietanze made in Italy ogni anno provano ad accaparrarsi i "tre spicchi" attribuiti dal Gambero Rosso all' interno della guida sulle pizzerie italiane. A riuscirci sono invece molte di meno. Tra queste, in Sicilia, anche quest' anno, e per il secondo anno consecutivo, il riconoscimento è stato attribuito a "La Braciera" con sedi a Palermo in via San Lorenzo ed a Villa Lampedusa.  È stato questo il motivo per il quale a Villa Niscemi, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, ha consegnato una pergamena della Città ai fratelli Antonio, Roberto e Marcello Cottone, proprietari della storica pizzeria palermitana. Ma la vera festa si è tenuta la sera alle Ex scuderie di Villa Lampedusa dove c'è stata la cena ufficiale alla presenza delle autorità, dei vertici di Confcommercio e AddioPizzo, stampa e food blogger. 

Protagonista indiscussa la pizza, declinata in quattro sorprendenti versioni preparate con impasti speciali a lunga lievitazione naturale ottenuti con farine di grani antichi, secondo la ricetta del maestro Daniele Vaccarella, pizzaiolo ufficiale de La Braciera. In particolare sono state servite una pizza con impasto di grano enkir farro biologico di origine millenaria condita con tuma persa salsa di pomodorino giallo e capocollo, una pizza margherita con impasto di grano russello, un impasto con grano senatore cappelli condita con salsiccia e friarielli e dulcis in fundo, una pizza semidolce di grano perciasacchi con gorgonzola, pere, noci e miele. In abbinamento alle pizze sono state servite tre birre artigianali siciliane del birrificio Bruno Ribadi di Cinisi preparate anch'esse  con grani antichi. Prima della cena gli invitati hanno potuto gustare i vini della casa vinicola Villa Sandi e i formaggi dell' azienda Zappalá abbinati al miele "Meli".

ALCUNE FOTO DELLA SERATA









(Antonio Cottone, Fabio Console e Leoluca Orlando)




(I fratelli Cottone con Fabio Console)


(La birra in degustazione)



Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gaetano Torrente

Al Convento

Cetara (Sa)

3) Baccalà in olio cottura su salsa puttanesca  e crumble di alici

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search