Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in La manifestazione il 22 Maggio2018

di Manuela Zanni, Taormina (Me)

Grande inizio per la seconda giornata di Cibo Nostrum, la kermesse enogastronomica che si tiene in tre giornate e che vede nel Taormina Cooking Fest la sua espressione più rappresentativa. 

Prima dell'inizio della "grande festa della cucina italiana" che ha sguinzagliato per i vicoli di Taormina più di duecento berrette bianche che hanno preparato dalle 18 fino a tarda sera ogni sorta di leccornìa sia dolce che salata, si sono tenute quattro masterclass tenute da altrettanti chef che si sono cimentati nella preparazione "live" di alcuni dei loro cavalli di battaglia. In particolare lo chef Emanuele Vallini, presso il ristorante "Kisté - easy gourmet" ha preparato una ricetta presente nel libro “Dall'Atelier alla Cucina” scritto insieme alla giornalista e moderatrice dell’incontro Elisabetta Arrighi, presentato in questa occasione. Il libro nasce dall'idea di creare un connubio tra moda e cucina e raccoglie 19 interviste a personaggi del mondo della moda da cui sono scaturite 26 ricette tutte presenti nella carta di "Officina Vallini" di cui Emanuele è chef patròn. Durante il suo cooking show lo chef toscano ha preparato una cialda di riso con tre spume: piselli, burrata e prosciutto cotto. Una rivisitazione del classico risotto divenuto un croccante finger che racconta la creatività e originalità. "La cucina è come un jeans, devono poterlo indossare tutti indipendentemente dall'essere ricchi o poveri - ha detto Vallini - ecco perché ho abbinato a questo must dell'abbigliamento  un panino che rende l'idea della cucina easy a portata di tutti".

Lo Chef Massimo Mantarro, due stelle Michelin, ha realizzato il suo cooking show presso il Pietro D’Agostino Cooking Lab, presentato dal direttore del Tg5 Gusto, Gioacchino Bonsignore. Ha proposto il suo "sgombro del giorno prima" in abbinamento con spuma di mozzarella campana e coulisse di pomodorini  su spinaci scottati e fiori eduli. All’Hotel Excelsior Palace, Clara Minissale, giornalista di Cronache di Gusto ha presentato lo chef Giuseppe Costa, una stella Michelin e le sue foglie d'aMare costituito da "foglie" di diversi tipi di pesce: polpo, gambero, calamaro e nasello cui si aggiunge un dressing di cozza, maionese di limone, miele d'acacia e alga di mare. 

Lo Chef Roberto Toro ha realizzato, infine, i suoi tortelli alla ghiotta (di cui il presidente Trump sembra abbia fatto il bis durante il G7) durante la sua masterclass presso Belmond Gran Hotel Timeo, di cui è executive chef, presentata dalla giornalista di Identità Golose Mariella Caruso. Si tratta di tortelli ripieni di pesce stocco con pomodoro verde, polvere di olive ed emulsione di fegato di merluzzo. Ha anche proposto un dessert costituito da una panna cotta al miso di soia con gelatina di conquat (mandarino cinese) e cremoso al pistacchio.

ALCUNE FOTO DELL'EVENTO


(Giuseppe Costa)




(Il piatto dello chef Toro)




(Lo chef Roberto Toro)


(Il piatto dello chef Mantarro)


(Il piatto dello chef Vallini)


(Lo chef Emanuele Vallini e la giornalista Elisabetta Arrighi)


(Il piatto dello chef Costa)


(Lo chef Massimo Mantarro)


 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Antonio Bufi

La Gattabuia

Matera

3) Barbabietola al cartoccio

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search