Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in La novità il 31 Agosto 2011
di Redazione

Tutte donne, maestre dei fornelli, ripropongono la cucina così com’era ai tempi delle loro nonne senza alcuna innovazione.

Sono tradizionaliste doc le cuoche a domicilio di varie regioni italiane che si sono unite in una Onlus da pochi mesi a questa parte. “Cerchiamo di contattare e spronare i produttori e le aziende locali o regionali ad usare la nostra associazione e la nostra cucina, - ha detto Maria Elena Curzio (nella foto sotto), presidentessa e fondatrice dell’associazione - per entrare nelle case, per pubblicizzare, diffondere e sviluppare i loro prodotti, c’è tanto lavoro da fare e questo non solo con i grandi chef, ma con persone che creano l’economia domestica, che usano la cucina del recupero, che insegnano l’educazione alimentare ai figli, per nobilitare la figura della cuoca casalinga, che muove ed è il polso dell’economia del paese”.

 L’obiettivo delle cuoche a domicilio è, dunque, quello di riportare in tavola la tradizione, scoprire il gusto e imparare a conoscerlo e riconoscerlo. Un esperimento che ha destato grande interesse durante la manifestazione culinaria Festa a Vico, la kermesse dedicata al mondo dell’enogastronomia e dei suoi principali interpreti, nata dalla mente dello chef Gennaro Esposito del Ristorante Torre del Saracino nel 2003. “Ho deciso di dedicare la mia vita completamente a questo lavoro da cinque anni questa parte. - sostiene Maria Elena Curzio - Si tratta di un lavoro che si realizza con il passaparola. Noi andiamo nelle case, scegliamo il menù, che può essere anche a buffet, con la famiglia e poi pensiamo da sole a tutto il resto: dalla spesa alla preparazione, dal servizio alla pulizia”. C’è anche grande attenzione per le intolleranze al lattosio e celiaci per cui le cuoche a domicilio preparano dei menù ad hoc. Il prezzo? “Di solito – spiega la presidente dell’associazione – se non ci sono richieste di prodotti particolarmente costo si aggira attorno ai trenta euro a persona”.

Piera Zagone


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Antonio Zaccardi

Pashà Ristorante

Conversano (Ba)

4) Provola affumicata dessert

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search