Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in L'anticipazione il 13 Maggio 2014
di C.d.G.

C’è un carico di pasta di Gragnano, culatelli emiliani, olio extravergine di oliva siciliano e tante altre delizie tricolori pronto a partire dall’Italia con destinazione Brasile. 

È la materia prima che Nino Graziano, patron dei ristoranti Il Semifreddo Mulinazzo e La Bottega Siciliana, a Mosca, ha ordinato alla Federazione calcistica russa per le esigenze dei giocatori della nazionale. Sì, perché sarà proprio lui, lo chef di Bolognetta, che con il suo locale siciliano fino al 2004 aveva le Due Stelle Michelin, a cucinare per la squadra di Fabio Capello ai Mondiali che inizieranno il 12 giugno nel Paese di Pelè.

A sceglierlo è stato proprio il commissario tecnico friulano, un innamorato di Pantelleria e della buona cucina. “Una sera – racconta Graziano – Fabio si è presentato alla Bottega Siciliana con Santo Versace e mi ha detto: ‘Sai Nino, sono qui con lui perché vestirà la nazionale russa ai Mondiali. E allora io ho risposto: ‘Allenatore italiano, stilista italiano, vi manca solo uno chef italiano…’ “. Capello non s’è fatto sfuggire l’occasione e proprio durante quella cena ha ingaggiato Graziano per la spedizione sudamericana.

E allora fra meno di un mese lo chef siciliano partirà alla volta di Itu, cittadina dello Stato di San Paolo, dove la nazionale ex sovietica alloggerà nell’hotel San Raphael Country. Si porterà tanta roba dall’Italia. E poi? “Frutta e verdura li acquisteremo sul posto. E dalla Russia arriverà il grano saraceno di cui i calciatori vanno matti a colazione, unendolo al latte e preparando una specie di cuccia siciliana”. Ma non sarà un po’ pesante? “Cercherò di mantenerli in forma, d’altronde loro amano la nostra cucina proprio perché ideale per gli sportivi, anche se non si fanno mancare qualche loro piatto tradizionale più sostanzioso come il Borsch”. Ovvero una zuppa di barbabietola con panna acida e carne. Non proprio il massimo per chi deve affrontare la massima competizione calcistica. “Eh eh – ride Graziano – ma io gliela preparerò utilizzando tagli di carne magra”. I giocatori sembrano aver apprezzato la scelta del cuoco, soprattutto Sergei Ignashevic, capitano della Russia terza agli Europei del 2008 ed i gemelli Alexei e Vasily Berezutsky. Tutti e tre difensori del Cska Mosca, tutti e tre già clienti di Graziano.

Lo chef siciliano, che da ragazzo ha giocato anche nella serie C francese prima di dedicarsi completamente ai fornelli, però, simpatizza Spartak, altra squadra di Mosca. E in Italia è affezionato al Palermo, anche se non nega di essere stato in passato tifoso della Juventus. “Dopo il caso Moggi però – confessa Graziano - ho perso entusiasmo”. Sperando non lo dica a Capello. “Veramente litighiamo sempre per questo e sulla politica, lui è berlusconiano, io anti. Poi facciamo pace davanti a un piatto di spaghetti”.

Francesco Sicilia


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gennaro Esposito

Torre del Saracino

Vico Equense (Na)

1) Crocchetta di stoccafisso e crema di capperi

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search