Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in L'evento il 27 Agosto2019

Il 2 settembre al Signum di Salina


(Martina Caruso e Pino Cuttaia)

Lunedì 2 settembre, il Signum, a Salina, una delle isole dell'Arcipelago delle Eolie in provincia di Messina, ospiterà una cena a quattro mani firmata dagli chef Martina Caruso e Pino Cuttaia.

“Storie di Terre e di Mari” è il titolo di questa cena-evento che vedrà dialogare tra loro Mar Mediterraneo e Mar Tirreno, nelle declinazioni date dalle inconfondibili interpretazioni dei due chef siciliani. Salinara, la prima, e Licatese, il secondo, Martina e Pino hanno da sempre pescato - letteralmente - a piene mani dalle rispettive coste, protagoniste indiscusse della propria cucina che, in questa data unica, verranno narrate da piatti signature quali la Bagna càuda con ricci di mare della giovane Caruso, e dal Quadro di Alici dello chef Cuttaia, piatto icona che non ha bisogno di presentazioni. Ma la posta raddoppia con il controcanto dato dalla proposta enologica della serata: le Terre raccontate infatti saranno quelle in cui crescono i filari di due prestigiose cantine. Azienda Agricola Milazzo, in provincia di Agrigento, tra le prime cantine nell’isola a cimentarsi nella produzione di metodo classico e la blasonata Castello di Ama, che porterà, tra gli altri, il suo Chianti Classico Gran Selezione San Lorenzo.

“Il vino è pensato per esaltare e accompagnare il cibo, a completamento dell’esperienza gastronomica - ha sottolineato Saverio Lo Leggio, titolare di Azienda Agricola Milazzo - Selezionare le nostre etichette in modo che queste valorizzino e vengano a loro volta valorizzate da piatti quali quelli degli Chef Caruso e Cuttaia costruendo allo stesso tempo un nobile dialogo con gli elegantissimi vini di Castello di Ama, ci ha dato moltissima soddisfazione. La volontà è quella di offrire agli ospiti del Signum un’esperienza enogastronomica indimenticabile”.

“Siamo emozionati e molto contenti per questa cena evento” ha commentato Luca Caruso, fratello di Martina, direttore del Ristorante e dell’Hotel di famiglia e creatore di una delle più interessanti carte dei vini di tutta la Sicilia. “Il Signum è nato fin dall’inizio come un luogo votato all’eccellenza” ha sottolineato. “Poter offrire ai nostri ospiti un evento che vede non solo tre stelle Michelin riunite nella nostra cucina, ma anche due cantine che hanno fatto dell’eleganza e dell’identità le loro chiavi distintive, poter dirigere questi - è il caso di dirlo - quattro tenori, mi riempie di orgoglio”.

Per info e prenotazioni:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – tel. 090 9844222

C.d.G.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Riccardo Camanini

Ristorante Lido 84

Gardone Riviera (Bs)

1) Sarda di lago affumicata e fritta

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search